Trofie di farina di castagne in brodo con pollo

trofie_lr_small
Ingredienti (per 4-6 persone):
250 g Trofie di farina di castagne Val di Vara
250 g petto di pollo
100 g pancetta (dolce o affumicata, come preferite) un una sola fetta
200 g mais
1,5 l brodo vegetale o di carne
1 grossa patata
1 cipolla media
1 grossa carota
1 gambo di sedano
Olio extravergine di oliva estratto a freddo di Levanto
vino bianco
prezzemolo
formaggio grattugiato
sale, pepe, coriandolo

Tritate la cipolla e tagliate a dadini piccoli la carota, il sedano, la pancetta, la patata e il petto di pollo.
In un tegame a bordi alti scaldate un goccio d'olio, quindi unite la cipolla tritata, la carota, il sedano e la pancetta a dadini e fate imbiondire per qualche minuto.
Aggiungete il pollo, salate, pepate e rosolate per un paio di minuti, quindi bagnate con il vino bianco e lasciate evaporare.
Quando il vino sarà evaporato, aggiungete il brodo, meglio se caldo e portate ad ebollizione, quindi aggiungete anche la patata, il mais e le trofie; aggiustate di sale e pepe ed aggiungete una macinata di coriandolo.
Tritate il prezzemolo.
Quando le trofie saranno al dente, aggiungete il prezzemolo tritato e lasciate ancora un paio di minuti, quindi suddividete nei singoli piatti, spolverate di formaggio grattugiato e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Tagliatelle di castagne con ricotta e cotechino

tagliatelle castagne_200
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g Tagliatelle di castagne Val di Vara
250 g cotechino cotto (anche precotto)
200 g ricotta
1 scalogno
Olio extravergine di oliva estratto a freddo di Levanto
vino bianco
parmigiano grattugiato
sale, pepe, timo

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Mentre l'acqua bolle, tritate lo scalogno, quindi, in un tegame, scaldate qualche cucchiaio di olio EVO, aggiungete lo scalogno tritato e lasciate rosolare per un paio di minuti.
Aggiungete il cotechino sbriciolato e lasciate cuocere per qualche minuto, quindi bagnate con il vino bianco e fate evaporare. Aggiungete la ricotta ed incorporatela nel sugo mescolando delicatamente.
Se occorre, potete allungare con un filo di acqua di cottura per tenere la crema morbida. Lasciate cuocere qualche minuto a fiamma dolce, aggiustate di sale e pepe, aggiungete qualche fogliolina di timo, quindi tenete in caldo.
Quando l’acqua bolle, salatela e aggiungete le tagliatelle ed un filo d’olio.
Quando le tagliatelle saranno al dente, scolatele, versatele nel sugo e mescolate delicatamente per un paio di minuti, quindi suddividete nei singoli piatti, spolverate di parmigiano grattugiato e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Trofie di farina "00" granito con spinaci e baccalà

Trofie
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g Trofie di farina "00" granito Val di Vara
300 g baccalà già ammollato
200 g spinaci freschi già puliti
100 g panna da cucina
1 cipolla
Olio extravergine di oliva estratto a freddo di Levanto
vino bianco
una manciata di pinoli tostati
sale, pepe, noce moscata

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Nel frattempo tritate la cipolla e tagliate il baccalà a dadini.
In un tegame scaldate un goccio d'olio, quindi unite la cipolla tritata e fate imbiondire per qualche minuto.
Aggiungete gli spinaci, salate, pepate e cuocete a fuoco medio per 3-4 minuti, dopodiché togliete dalla padella metà degli spinaci e aggiungete il baccalà. Soffriggete per un paio di minuti, quindi bagnate con il vino bianco, lasciate evaporare e continuate la cottura per una decina di minuti, aggiungendo, se necessario, un po' di acqua di cottura della pasta. Tenete in caldo.
Nel frattempo tritate con un minifrullatore gli spinaci che avevate tolto dalla padella, a cui avrete aggiunto la panna ed un po' di noce moscata, fino ad ottenere una crema liscia.
Quando l’acqua bolle, salatela e aggiungete le trofie ed un filo d’olio.
Quando le trofie saranno al dente, scolatele, versatele nel sugo, aggiungete la crema di spinaci, riaccendete la fiamma, e mescolate delicatamente per un paio di minuti (se occorre, potete allungare con un filo di acqua di cottura per tenere la crema morbida), quindi suddividete nei singoli piatti, aggiungete qualche pinolo e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Taglierini biologici all'ortica con pancetta e robiola

taglierini ortica_small
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g Taglierini biologici all'ortica Val di Vara
200 g pancetta
200 g robiola
scorza di 1/2 limone
sale, pepe

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Nel frattempo tagliate a dadini la pancetta.
Scaldate un tegame, quindi aggiungete la pancetta a dadini. Fate rosolare in modo che la pancetta diventi croccante e rilasci il suo grasso, poi aggiungete la robiola e continuate la cottura a fuoco dolcissimo, aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura, se necessario. Aggiustate di sale e pepe (attenzione che la pancetta è molto saporita).
Quando l’acqua bolle, salatela e aggiungete i taglierini ed un filo d’olio.
Quando i taglierini saranno al dente, scolateli, versateli nel sugo e mescolate delicatamente per un paio di minuti, quindi suddividete nei singoli piatti, grattugiate su ognuno un po' di scorza di limone e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Trofie al nero di seppia con gamberi e porcini

Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g Trofie al nero di seppia Val di Vara
200 g funghi porcini
200 g code di gamberi già pulite
1/2 bicchiere vino bianco
1 scalogno
Olio extravergine d'oliva estratto a freddo di Levanto
sale, pepe, prezzemolo

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Mentre l'acqua bolle, tritate lo scalogno, quindi, in un tegame, scaldate qualche cucchiaio di olio EVO, aggiungete lo scalogno tritato e lasciate rosolare per un paio di minuti.
Aggiungete le code di gamberi, fate rosolare per altri due minuti, quindi bagnate con il vino bianco. Pulite i funghi e tagliateli a lamelle, quindi aggiungeteli nel tegame con i gamberi. Lasciate cuocere qualche minuto a fiamma dolce, aggiustate di sale e pepe, quindi tenete in caldo. Tritate il prezzemolo.
Quando l’acqua bolle, salatela e tuffate le trofie.
Quando saranno al dente, rimettete sul fuoco il tegame con il sugo, scolate le trofie e aggiungetele insieme ad un mestolino di acqua di cottura, mescolate accuratamente per un paio di minuti quindi distribuite nei piatti dei commensali, spolverate con prezzemolo tritato e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF