Ciriole umbre con crema di broccoli, soppressata e brie

Un sapore intenso e deciso, con la cremosità del brie accostata al sapore della soppressata e alla dolcezza del broccolo...
Ingredienti (per 4-6 persone):
ciriole_300
500 g ciriole umbre
200 g soppressata calabra
300 g cime di broccoli pulite
200 g brie
50 g mandorle a lamelle
olio EVO
1 cipolla rossa media
peperoncino
sale

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Pulite, lavate e asciugate la cipolla, e tritatela. Tagliate a dadini la soppressata. Togliete la crosta al brie e tagliate anch'esso a dadini. Appena l'acqua bolle, salatela e tuffateci i broccoli. Scolateli dopo 5 minuti, conservando l'acqua per la pasta.
In una capace padella, fate scaldare dell'olio EVO, quindi aggiungete la cipolla e il peperoncino. Soffriggete qualche minuto, poi aggiungete anche la soppressata e i broccoli. Quando i broccoli avranno preso sapore, recuperateli con circa metà della soppressata, e frullate il tutto con qualche cucchiaio di acqua di cottura fino ad ottenere una crema morbida.
Nel frattempo versate le ciriole nell'acqua bollente che avete tenuto.
Quando mancano un paio di minuti alla pasta, mettete la crema di broccoli nella padella e scaldate.
Quando la pasta sarà al dente, scolatela e versatela nella padella con il sugo; aggiungete il brie e le mandorle, mescolate delicatamente per un paio di minuti, distribuite nei piatti e servite.
Buon appetito!
Print Friendly and PDF

Risotto con cavolo rosso e salsiccia

Date un po' di colore al vostro riso! Quando i vostri ospiti lo vedranno, rimarranno meravigliati! E quando lo assaggeranno, ancora di più...
Ingredienti (per 4-6 persone):
vialone nano_300
500 g riso vialone nano
400 g cavolo rosso
200 g salsiccia
50 g mandorle
1 scalogno
1 l brodo vegetale
vino bianco secco
burro, olio EVO
parmigiano grattugiato
timo
sale, pepe nero macinato al momento

Tagliate a strisce sottili il cavolo rosso, sciacquatelo e lasciatelo scolare.
Pulite ed affettate finemente lo scalogno e sciacquate il timo. Scaldate il brodo.
Spellate la salsiccia, quindi sgranatela in una scodella con un goccio d'olio, aiutandovi con una forchetta.
Tritate grossolanamente le mandorle.
In una pentola fate fondere un pezzo di burro, quindi aggiungete lo scalogno e il timo e fate rosolare per qualche minuto, poi aggiungete il cavolo rosso e un pizzico di sale e lasciate cuocere per 10 minuti, bagnando con un po’ di brodo se necessario; togliete dalla pentola circa un terzo del cavolo e versatevi il riso e la salsiccia; tostate, poi sfumate con il vino bianco.
Appena il vino sarà evaporato continuate la cottura aggiungendo brodo caldo e mescolando regolarmente.
A parte frullate il cavolo che avete tenuto da parte con del parmigiano e un po' di olio per ottenere una crema morbida.
Quando il riso sarà quasi cotto, aggiungete la crema di cavolo rosso e le mandorle tritate, e continuate a mescolare. Aggiustate di sale e pepe.
Infine, a cottura ultimata, spegnete il fuoco e lasciate riposare per un paio di minuti.
Distribuite nei piatti, spolverate con abbondante parmigiano grattugiato e servite.
Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Casarecce con speck, spinaci e ricotta

Semplice ma saporito, e anche veloce da preparare. Da provare subito!
Ingredienti (per 4-6 persone):
Casarecce_300
500 g casarecce
200 g speck
200 g spinaci freschi
200 g ricotta
1 scalogno
olio EVO
parmigiano grattugiato
cannella
sale, pepe nero macinato al momento

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Pulite, lavate e asciugate lo scalogno, e tritatelo. Tagliate a dadini lo speck. In una ciotola, lavorate la ricotta con una forchetta per renderla cremosa. Sciacquate e scolate molto bene gli spinaci.
In una capace padella, fate scaldare dell'olio EVO, quindi aggiungete lo scalogno. Soffriggete qualche minuto, poi aggiungete anche lo speck. Dopo qualche altro minuto, aggiungete la ricotta, un pizzico di cannella e aggiustate di sale e pepe.
Continuate la cottura a fuoco dolce, mescolando di tanto in tanto ed aggiungendo un po' di acqua di cottura della pasta, se necessario.
Quando l'acqua bolle, salatela e versatevi le casarecce.
Quando la pasta sarà al dente, scolatela e versatela nella padella con il sugo; aggiungete gli spinaci, mescolate delicatamente per un paio di minuti, distribuite nei piatti, spolverate con il parmigiano grattugiato e servite.
Buon appetito!
Print Friendly and PDF

Capunti con cavolini di Bruxelles e aringhe

L'epifania tutte le feste si porta via... E allora? Piatti sani, gustosi e un po' dietetici...
Ingredienti (per 4-6 persone):
capunti_300
500 g capunti
200 g aringhe affumicate
300 g cavolini di Bruxelles
1 cipolla
1 spicchio aglio
olio EVO
50 g pane grattugiato
peperoncino
sale

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Pulite, lavate e asciugate aglio e cipolla, e tritateli. Pulite i cavolini togliendo la base dura e le foglie esterne e lavateli. Togliete la lisca alle aringhe e spezzettatele grossolanamente.
Appena l'acqua bolle, fate lessare per 5-7 minuti i cavolini, quindi scolateli tenendo l'acqua e tagliateli in quattro spicchi.
In una capace padella, fate scaldare dell'olio EVO, quindi aggiungete aglio e cipolla. Soffriggete qualche minuto, poi aggiungete l'aringa e mescolate per sbriciolare. Aggiungete anche i cavolini ed il peperoncino e aggiustate di sale.
Continuate la cottura a fuoco dolce, mescolando di tanto in tanto per sbriciolare bene le aringhe ed aggiungendo un po' di acqua di cottura della pasta, se necessario.
In un altro tegame scaldate un filo d'olio, aggiungete il pane grattugiato e fate tostare finché sarà croccante.
Tuffate i capunti nell'acqua dove avevate lessato i cavolini.
Quando la pasta sarà al dente, scolatela e versatela nella padella con il sugo; mescolate delicatamente per un paio di minuti, distribuite nei piatti, spolverate con il pane tostato e servite.
Buon appetito!
Print Friendly and PDF