Gran raviolo ai funghi porcini con speck e radicchio

gran raviolo porcini_lr
Ingredienti (per 4-6 persone):
  • 1 Kg Gran ravioli ai funghi porcini Val di Vara
  •  250 g speck in una sola fetta
  •  2 cespi radicchio
  •  1 bicchierino piccolo di brandy
  •  1 cipolla
  •  Olio extravergine di oliva estratto a freddo di Levanto
  •  sale, pepe

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua. Nel frattempo tritate la cipolla e fatela imbiondire in poco olio EVO.
Tagliate a dadini lo speck ed a striscioline il radicchio, quindi aggiungeteli nella padella. Quando saranno leggermente rosolati, bagnate con il brandy e fate evaporare. Quando sarà evaporato, mantenete al caldo, a fiamma molto bassa, finché i gran ravioli saranno pronti.
Quando l’acqua bolle, salatela e tuffate i gran ravioli.
Quando saranno al dente, scolateli e versateli nella padella con il sugo; mescolate accuratamente per un paio di minuti quindi distribuite direttamente nei piatti dei commensali e servite.

Buon appetito!
Print Friendly and PDF

Trofie fresche con frutti di mare al cartoccio

trofie_lr
Ingredienti (per 4-6 persone):
1 Kg Trofie fresche di farina "00" granito Val di Vara
200 g anelli di calamari
1 trancio rana pescatrice
100 g gamberetti
100 g cozze sgusciate
200 g passata di pomodoro
1/2 bicchiere prosecco
Olio extravergine di oliva estratto a freddo di Levanto
1 cucchiaio prezzemolo tritato
1 spicchio aglio (se piace)
sale, pepe, zucchero

Lavate con molta cura il pesce ed asciugatelo con attenzione. Togliete la pelle e l'osso centrale al trancio di rana pescatrice.
Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua. Nel frattempo mettete sul fuoco una padella con poco olio EVO e lo spicchio d'aglio (se vi piace); appena l'aglio avrà preso colore, toglietelo ed aggiungete il pesce. Quando sarà leggermente rosolato, bagnate con il prosecco e fate evaporare. Mescolate frequentemente mi modo che il trancio di rana pescatrice si sfaldi.
Aggiungete anche il prezzemolo tritato, la passata di pomodoro, un pizzico di zucchero, salate e pepate e lasciate cuocere per 10 minuti circa.
Quando l’acqua bolle, salatela e tuffate le trofie.
Quando le trofie saranno al dente, scolatele e versatele nella padella con il sugo; mescolate accuratamente per un paio di minuti quindi suddividetele in un numero di fogli di alluminio pari ai commensali. Chiudeteli con attenzione e passateli in forno per 5 minuti a 200°C, dopodiché serviteli ancora chiusi direttamente nei piatti dei commensali.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Ravioli di magro con tonno fresco, porri e pomodoro

raviolo verde_lr
Ingredienti (per 4-6 persone):
  • 1 Kg Ravioli di magro con sfoglia verde Val di Vara
  • 500 g tonno fresco
  • 1 porro
  • 200 g passata di pomodoro
  • 1/2 bicchiere prosecco
  • Olio extravergine di oliva estratto a freddo di Levanto
  • sale, pepe, zucchero

Pulire il porro eliminando la parte verde, tagliarlo a rondelle, lavarlo e stufarlo in padella per 15 minuti con poco d’olio, una punta di pasta d’acciughe e un poco di brodo vegetale o acqua.
Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Nel frattempo, tagliare il tonno a dadini e rosolarlo in una padella con poco olio, Quando avrà preso colore, bagnate con il prosecco e fate evaporare.
Nel mixer, riducete il porro stufato ad una crema, quindi aggiungetelo al tonno; aggiungete anche la passata di pomodoro, un pizzico di zucchero, salate e pepate. lasciate cuocere per 5 minuti, quindi tenete in caldo.
Quando l’acqua bolle, salatela e tuffate i ravioli.
Quando i ravioli saranno al dente, scolateli e versateli nella padella; mescolate delicatamente per un paio di minuti a fiamma bassa quindi versate in una zuppiera o direttamente nei piatti dei commensali e servite.

Buon appetito!
Print Friendly and PDF

Tagliatelle di castagne con il Bettelmatt

tagliatelle castagne
Ingredienti (per 4-6 persone):
  • 1 kg Tagliatelle fresche di castagne Val di Vara
  • 300 g formaggio Bettelmatt
  • farina
  • latte
  • noce moscata
  • burro
  • sale, pepe

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Nel frattempo, tagliate il formaggio a cubetti e passateli nella farina (così si addensano meglio una volta cotti); in un tegame mettete poco latte e fatelo intiepidire, aggiungete i cubetti di formaggio e girate continuamente fino ad ottenere una crema densa e liscia (se necessario aggiungete ancora un po' di latte per evitare che si addensi troppo).
Mentre il formaggio fonde insaporite con noce moscata in polvere e pepe a piacimento. Quando l’acqua bolle, salatela e aggiungete le tagliatelle ed un filo d’olio.
Quando le tagliatelle saranno al dente, scolatele, versatele in una zuppiera e conditele con poco burro; quindi distribuitele nei piatti e versate la crema di formaggio sopra ogni porzione.

Buon appetito!
Print Friendly and PDF

Ravioli "Antica ricetta della Val di Vara" con coriandoli e stelle filanti di verdura

raviolo_lr
Ingredienti (per 4-6 persone):
  • 1 Kg Ravioli "Antica ricetta della Val di Vara" con carne e verdure
  • 100 g robiola
  • 2 patate medie
  • 2 grosse carote
  • 1 scatola piselli
  • 1 scatola mais
  • 1 cipollina
  • brodo vegetale
  • latte
  • Olio extravergine di oliva estratto a freddo di Levanto
  • zenzero e coriandolo in polvere
  • formaggio grattugiato
  • sale, pepe

Pelate e mondate carote e patate; scolate piselli e mais.
Tagliate le patate a dadini di circa 1/2 cm di lato, e le carote a strisce sottili, usando un pelapatate pulito.
Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Nel frattempo tritate la cipolla e mettetela in una capace padella con un filo di olio EVO. Fatela appassire, quindi aggiungete carote e patate; lasciare colorare per un paio di minuti, poi bagnate con un poco di brodo, insaporite con zenzero e coriandolo, coprite e lasciate cuocere, aggiungendo ancora poco brodo se necessario.
Quando l’acqua bolle, salatela e aggiungete i ravioli ed un filo d’olio.
Mentre i ravioli cuociono, aggiungete alle verdure piselli e mais, e la robiola. Salate e pepate e, se necessario, aggiungete un goccio di latte perché si formi una crema.
Quando i ravioli saranno al dente, scolateli e versateli nella padella; spolverate di formaggio grattugiato, mescolate delicatamente per un paio di minuti e servite in una zuppiera o nei singoli piatti.

Buon appetito!
Print Friendly and PDF