Tagliatelle di castagne con verzini e verza

tagliatelle castagne_200
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g Tagliatelle di castagne Val di Vara
6 verzini
1 piccola verza
1 cipolla
1 carota
1 gambo di sedano
100 g passata di pomodoro
olio extravergine d'oliva
vino bianco
parmigiano grattugiato
sale, pepe, zucchero

Mettete ad ammollare l'uvetta con del brandy.
Tagliate il radicchio a striscioline, lavatelo bene sotto l'acqua corrente e lasciatelo in ammollo in acqua fredda per 30 minuti, cambiando l'acqua ogni 10 minuti per togliere un po' d'amaro; quindi scolatelo senza asciugarlo troppo (l'acqua residua aiuterà la cottura).
Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Tritate finemente lo scalogno.
In un tegame mettete un pezzo di burro, quindi aggiungete lo scalogno e fate soffriggere per qualche minuto; aggiungete anche il radicchio scolato e le uvette, tenendo da parte il brandy che aggiungerete dopo qualche altro minuto. Quando sarà evaporato aggiungete la ricotta e le noci ed aggiustate di sale e pepe a piacimento. Se occorre, potete allungare con un po' di acqua di cottura per tenere la crema morbida.
Quando l’acqua bolle, salatela e aggiungete le tagliatelle ed un filo d’olio.
Quando le tagliatelle saranno al dente, scolatele, versatele nel sugo e mescolate delicatamente per un paio di minuti, quindi suddividete nei singoli piatti e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Taglierini bio al peperoncino con champignon, pancetta e ricotta

taglierini bio peperoncino_200
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g Taglierini biologici al peperoncino Val di Vara
300 g champignon freschi
200 g ricotta
200 g pancetta tesa
Olio extravergine di oliva estratto a freddo di Levanto
1 spicchio aglio (se piace)
1 scalogno
sale, pepe, prezzemolo

Accendete il forno a 200°C ed estraete la teglia.
Pulite gli champignon: rimuovete la terra e la parte finale del gambo, quindi staccate il resto del gambo dal cappello con un movimento rotatorio (eventualmente aiutatevi con un coltellino); poi, sempre con un coltellino, rimuovete la pellicola che ricopre il cappello. Passate i gambi e i cappelli rapidamente sotto l'acqua e asciugateli bene, quindi tagliateli a pezzi più o meno grossi, secondo la vostra preferenza. Disponeteli sulla teglia del forno ricoperta di carta forno inumidita, spolverate di sale e pepe, spennellateli con pochissimo olio e metteteli in forno caldo per circa 5 minuti.
Ponete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Tritate la pancetta a dadini, il prezzemolo e lo scalogno molto finemente, e pulite lo spicchio d'aglio.
Mettete sul fuoco un largo tegame, scaldate un filo d'olio EVO, quindi aggiungete l'aglio, lo scalogno e la pancetta e lasciate soffriggere per alcuni minuti; nel frattempo lavorate la ricotta con il prezzemolo tritato fino ad ottenere una spuma liscia.
Aggiungete nel tegame i funghi estratti dal forno e la spuma di ricotta, e cuocete per 5 minuti, diluendo, se necessario, con qualche cucchiaio di acqua calda. Aggiustate di sale e pepe.
Tenete in caldo.
Quando l'acqua bolle, salatela e aggiungete i taglierini ed un filo d’olio.
Quando i taglierini saranno al dente, scolateli e versateli nel tegame con il sugo, mescolate molto delicatamente per alcuni minuti, quindi suddividete nei piatti e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Taglierini al nero di seppia con calamari, piselli e pomodorini

taglierini nero seppia_150
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g Taglierini al nero di seppia Val di Vara
300 g anelli di calamaro
200 g piselli
200 g pomodori ciliegini
Olio extravergine di oliva estratto a freddo di Levanto
1 piccola cipolla
1 spicchio aglio (se piace)
vino bianco secco
sale, pepe, rosmarino

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Scamiciate lo spicchio d'aglio, tritate la cipolla e tagliate i pomodorini in quattro spicchi.
In un tegame scaldate un po' di olio EVO con la cipolla e lo spicchio d'aglio; dopo qualche minuto togliete l'aglio e aggiungete gli anelli di totano ed i piselli. Rosolate bene, quindi bagnate con il vino bianco; aggiustate di sale e pepe, aggiungete i pomodorini, insaporite con il rosmarino e continuate la cottura a fuoco dolcissimo per pochi minuti. Tenete in caldo.
Quando l’acqua bolle, salatela e aggiungete i taglierini ed un filo d’olio.
Quando i taglierini saranno al dente, scolateli, versateli nel sugo, mescolate delicatamente per un paio di minuti, quindi suddividete nei singoli piatti e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Pansoti alle tre P

pansoto_lr_150
Ingredienti (per 4-6 persone):
1 kg Pansoti alla ricotta di Varese Ligure e borragine Val di Vara
200 g prosciutto di praga
200 g piselli
200 ml panna
Olio extravergine di oliva estratto a freddo di Levanto
1 scalogno
noce moscata
parmigiano grattugiato
sale, pepe

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Pulire lo scalogno, lavarlo e affettarlo finemente; tagliate il prosciutto di Praga a dadini.
In un largo tegame scaldate un po' di olio, aggiungete lo scalogno e fate appassire a fuoco vivace.
Aggiungete anche il prosciutto e i piselli; regolate di sale e pepe e grattugiate un po' di noce moscata. Continuate la cottura a fuoco dolcissimo, aggiungendo un p' di acqua di cottura se necessario.
Quando l’acqua bolle, salatela, versate una goccia di olio EVO e tuffate i pansoti.
Quando i pansoti saranno al dente, scolateli e versateli nel tegame; aggiungete la panna e il parmigiano grattugiato, e mantecate per alcuni minuti. Suddividete nei piatti singoli, spolverare di parmigiano grattugiato e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Trofie di farina di castagne alla moda dei pizzoccheri

trofie_lr_small
Ingredienti (per 4-6 persone):
250 g Trofie di farina di castagne Val di Vara
250 g verza già pulita
250 g patate
250 g formaggio Casera
100 g burro
1 spicchio aglio
salvia
sale, pepe

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua ed accendete il forno a 200°C.
Tagliate la verza a strisce, le patate a cubetti di circa 2 cm di lato e grattugiate grossolanamente il Casera.
Quando l'acqua bolle, salatela e aggiungete le verdure tritate; dopo 5 minuti, versate nell'acqua anche le trofie.
Imburrate una pirofila e scaldatela in forno.
In un tegame, fate fondere il burro, quindi aggiungete l'aglio e la salvia e fate soffriggere per 5 minuti circa.
Quando le trofie saranno al dente, scolatele insieme alle verdure; recuperate la pirofila dal forno e versate un terzo delle trofie e verdure, un terzo del Casera, quindi componete altri due strati identici. Togliete lo spicchio d'aglio dal burro fuso, quindi versatelo sopra la pasta e le verdure nella pirofila, rimettete in formo per 3-4 minuti e servite molto caldo.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF