Strozzapreti al nero di seppia con vongole e porri

Un sapore intenso di mare, che comincia con la pasta, e si stempera nella dolcezza del porro...
strozzapretinerodiseppia__300
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g strozzapreti al nero di seppia
500 g vongole
2 porri
50 g mandorle a scaglie
1 scalogno
pasta d'acciughe
olio EVO
vino bianco
maggiorana
sale, peperoncino

Lavate le vongole e mettetele a bagno in acqua e sale per almeno un'ora.
Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Lavate e asciugate i porri, eliminate la parte verde e tagliateli a rondelle.
In un tegame largo abbastanza per contenere anche la pasta versate mezzo bicchiere di vino e le vongole scolate, coprite e fatele aprire a fiamma vivace. Quando saranno aperte trasferitele in un piatto eliminando la valva vuota.
Filtrate il liquido rimasto e tenetelo a parte.
Sciacquate il tegame, rimettete sul fuoco e scaldate dell'olio con un po' di pasta d'acciughe e la maggiorana; aggiungete i porri e il liquido filtrato delle vongole e fate stufare per 15 minuti circa, bagnando se necessario con un po' d'acqua di cottura della pasta. Aggiustate di sale e mettete il peperoncino secondo i vostri gusti.
Frullate metà del composto e tenetelo a parte.
Quando l'acqua bolle, salatela e tuffateci gli strozzapreti.
Quando la pasta sarà al dente, scolatela tenendo da parte un mestolino di acqua di cottura e versatela nel tegame; aggiungete le vongole, il frullato di porro e le mandorle e mescolate delicatamente per qualche minuto, aggiungendo se necessario un po' dell'acqua tenuta da parte.
Distribuite nei piatti e servite.
Buon appetito!
Print Friendly and PDF

Frittata di maccheroni

Napoli in un piatto... potete usare qualunque tipo di pasta, lunga o corta! E farla bianca, o aggiungere il pomodoro... e cambiare gli ingredienti come vi pare... un utilizzo perfetto se avete pasta avanzata!
In questa versione, con un'insalatina fresca a fianco, è un piatto unico perfetto!
maccheroni-rigati_300
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g maccheroni rigati
5 uova
250 g salsiccia napoletana piccante
100 g scamorza affumicata
50 g parmigiano grattugiato
50 ml latte
burro
olio EVO
sale, pepe nero macinato al momento

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Tagliate a dadini la salsiccia piccante e la scamorza.
Sbattete le uova con la salsiccia, la scamorza, il parmigiano, il latte, sale e pepe.
Quando l'acqua bolle, salatela e tuffateci i maccheroni.
Quando la pasta sarà al dente, versatela in una ciotola, conditela con il burro e lasciatela raffreddare per un po'. Aggiungete il composto di uova.
In un largo tegame antiaderente scaldate dell'olio; versateci la pasta e cuocete a fuoco basso per 5-7 minuti. Quando la frittata si sarà compattata e avrà formato una crosticina sul fondo, giratela aiutandovi con un piatto e lasciate cuocere per 5 minuti anche sull'altro lato. Trasferite su un piatto coperto di carta assorbente e lasciate per qualche minuto.
Servite calda, tiepida o fredda!
Buon appetito!
Print Friendly and PDF

Farfalle italiane con speck e brie

Un tricolore di sapori!
farfalle italiane_300
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g farfalle italiane
200 g speck in un'unica fetta
250 g brie
50 g pinoli
1 scalogno
timo
olio EVO
parmigiano grattugiato
sale, pepe nero macinato al momento

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Lavate, asciugate e tritate lo scalogno.
Tagliate a dadini lo speck.
Togliete la crosta bianca al brie e tagliatelo e dadini.
In un tegame largo abbastanza per contenere anche la pasta fate tostare per qualche minuto i pinoli, poi versateli in un contenitore; rimettete sul fuoco e scaldate dell'olio con lo scalogno; fate soffriggere per qualche minuto, poi aggiungete lo speck. Lasciate cuocere per pochi minuti, poi aggiustate di sale e pepe e spegnete.
Quando l'acqua bolle, salatela e tuffateci le farfalle.
Quando la pasta sarà al dente, scolatela tenendo da parte un mestolino di acqua di cottura e versatela nel tegame; riaccendete la fiamma, aggiungete i pinoli e il brie e mescolate delicatamente per qualche minuto, aggiungendo se necessario un po' dell'acqua tenuta da parte.
Distribuite nei piatti, spolverate con il parmigiano grattugiato e servite.
Buon appetito!
Print Friendly and PDF