Trofie di farina "00" granito con asparagi, provola e besciamella

trofie_lr_small
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g Trofie di farina "00" granito Val di Vara
400 g asparagi
100 g pancetta
200 g provola dolce o, per un sapore più deciso, affumicata
100 ml brodo vegetale
500 ml besciamella
1 cipolla
1 carota
1 costa di sedano
1 rametto di timo
Olio extravergine di oliva estratto a freddo di Levanto
sale, pepe

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua e accendete il forno a 200°C.
Nel frattempo pulite e tritate la cipolla, la carota ed il sedano e tagliate a dadini la pancetta; pulite con attenzione gli asparagi, eliminate la parte dura del gambo, tagliate la punta e tenetela a parte e riducete la parte rimanente a rondelle di circa 5 mm.
In un tegame scaldate un goccio d'olio, quindi unite sedano, carota, cipolla e pancetta e fate imbiondire per qualche minuto.
Aggiungete le rondelle di asparagi e il timo e cuocete a fuoco medio per 3-4 minuti; bagnate con il brodo, aggiustate di sale e pepe e lasciate cuocere a fiamma media per 10 minuti. Scoperchiate e fate asciugate a fiamma vivace.
In un altro tegame, sciogliete lentamente il burro, quindi aggiungete piano la farina e mescolate molto bene; versate lentamente anche il latte, mescolando sempre, poi alzate la fiamma e portate a ebollizione, senza smettere di mescolare. Spolverate con la noce moscata, aggiustate di sale e pepe e continuate, sempre mescolando, fino ad ottenere una consistenza vellutata.
Grattugiate grossolanamente la provola.
Quando l’acqua bolle, salatela e aggiungete le trofie ed un filo d’olio.
Quando le trofie saranno a circa due terzi di cottura, scolatele, versatele nel sugo, aggiungete anche le punte di asparago e lasciate insaporire per un paio di minuti; rivestite una teglia con carta da forno, quindi versate sul fondo uno strato sottile di besciamella, poi un terzo della pasta condita, besciamella, provola grattugiata, e continuate ad alternare gli strati terminando con la provola. Infornate a 200°C per circa 10 minuti, quindi suddividete nei singoli piatti e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Taglierini al nero di seppia con asparagi, gamberi, salmone e mascarpone

taglierini nero seppia_150
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g Taglierini al nero di seppia Val di Vara
200 g salmone fresco
200 g gamberi già sgusciati
250 g asparagi
250 g mascarpone
1 scalogno
burro
vino bianco secco
sale, pepe, timo

Pulite e lessate gli asparagi, quindi tagliateli a pezzi lunghi circa 3 cm. Tenete da parte alcune punte per guarnire.
Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Tritate lo scalogno e tagliate a dadini il salmone, dopo averlo privato della pelle e della lisca centrale.
In un tegame scaldate un po' di burro, quindi aggiungete lo scalogno; dopo qualche minuto aggiungete i gamberi, il salmone e gli asparagi, insaporite con il timo, quindi irrorate con il vino bianco e fate evaporare. Aggiustate di sale e pepe. Aggiungete anche il mascarpone e continuate la cottura a fuoco dolcissimo per pochi minuti. Tenete in caldo.
Quando l’acqua bolle, salatela e aggiungete i taglierini ed un filo d’olio.
Quando i taglierini saranno al dente, scolateli, versateli nel sugo, mescolate delicatamente per un paio di minuti, quindi suddividete nei singoli piatti, decorate con le punte di asparago tenute da parte, e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Taglierini biologici all'ortica con spuma di ricotta, bottarga e asparagi

taglierini ortica_200
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g Taglierini biologici all'ortica Val di Vara
250 g ricotta
200 g asparagi
3 cucchiai bottarga grattugiata
Olio extravergine d'oliva estratto a freddo di Levanto
burro
sale, pepe, timo fresco

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Nel frattempo lavate bene ed asciugate gli asparagi, quindi tagliate le teste per una lunghezza di 4-5 cm e il resto a rondelle non troppo spesse.
Scaldate un tegame con un po' di burro, quindi aggiungete gli asparagi e lasciate rosolare per qualche minuto; continuate la cottura a fuoco dolcissimo, aggiungendo qualche cucchiaio di acqua, se necessario, per 10-12 minuti. Aggiustate di sale e pepe.
Quando l’acqua bolle, salatela e aggiungete i taglierini ed un filo d’olio.
Mentre la pasta cuoce, in una zuppiera grande abbastanza da contenere anche la pasta, lavorate con una forchetta o una frusta la ricotta con dell'olio versato a filo, fino ad ottenere una spuma soffice. Incorporate quindi delicatamente la bottarga, sale, pepe e alcune foglioline di timo fresco.
Quando i taglierini saranno al dente, scolateli, versateli nella zuppiera, aggiungete gli asparagi, tenendo da parte le punte, mescolate delicatamente per un paio di minuti, quindi suddividete nei singoli piatti, guarnite con le punte tenute a parte e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Riso venere con gamberoni e asparagi

Riso_venere_black_rice_copertina-300
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g riso venere
500 g gamberoni
250 g asparagi
100 ml panna
1 scalogno
1 l brodo vegetale arricchito con gli scarti dei gamberoni
Vino bianco secco
burro
buccia di limone grattugiata
sale, pepe, dragoncello

Lavate e pulite i gamberoni: rimuovete la testa e il carapace e teneteli a parte, quindi eliminate l'intestino.
Preparate il brodo vegetale aggiungendo le teste ed il carapace dei gamberi.
Lavate e pulite con attenzione gli asparagi, eliminate la parte dura del gambo, tagliate circa 3 cm di punta e mettetela da parte e riducete il resto a rondelle di 5 mm di spessore.
Pulite ed affettate finemente lo scalogno. Scaldate il brodo.
In una pentola fate fondere un pezzo di burro, quindi aggiungete lo scalogno, fate rosolare per qualche minuto, e aggiungete anche i gambi degli asparagi a rondelle; dopo qualche altro minuto, versate anche il riso; tostate, aggiungete i gamberoni, fate prendere calore, poi sfumate con il vino bianco.
Appena il vino sarà evaporato continuate la cottura aggiungendo brodo caldo, filtrandolo con un colino a maglie strette, e mescolando regolarmente; all'incirca a metà cottura aggiungete le punte di asparago ed il dragoncello, poi continuate regolarmente con il brodo.
Quando il riso sarà quasi cotto, aggiungete metà della panna e continuate a mescolare. Aggiustate di sale e pepe.
Infine, a cottura ultimata, spegnete il fuoco e lasciate riposare per un paio di minuti.
Distribuite nei piatti, fate un piccolo disegno con la panna avanzata, aggiungete un po' di buccia di limone grattugiato e servite.
Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Fusilli bucati lunghi con petto di pollo, asparagi e gorgonzola

fusilli-bucati-lunghi_300
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g fusilli bucati lunghi
250 g petto di pollo
200 g asparagi
200 g gorgonzola dolce
1 scalogno
burro
vino bianco secco
sale, pepe nero macinato al momento, timo

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Tritate finemente lo scalogno e tagliate a dadini il pollo ed il gorgonzola.
Lavate e pulite con attenzione gli asparagi, eliminate la parte dura del gambo, tagliate circa 3 cm di punta e mettetela da parte e riducete il resto a rondelle di 5 mm di spessore.
Mettete sul fuoco un largo tegame con del burro e, quando sarà sciolto, aggiungete il petto di pollo e soffriggete per alcuni minuti, quindi aggiungete le rondelle di asparagi. Dopo qualche minuto sfumate con il vino bianco e, quando sarà evaporato, aggiungete le punte di asparago ed il timo; aggiustate di sale e insaporite con il pepe secondo il vostro gusto. Portate a cottura, eventualmente aggiungendo un po' di acqua di cottura della pasta.
Quando l'acqua bolle, salatela ed aggiungete i fusilli bucati ed un goccio d'olio.
Quando la la pasta sarà molto al dente, scolatela tenendo da parte un mestolo di acqua di cottura e versatela nel tegame, aggiungete il gorgonzola, mescolando terminate la cottura della pasta utilizzando l'acqua tenuta a parte, quindi distribuite nei piatti e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Conchiglioni ripieni di asparagi e mozzarella di bufala

Conchiglioni_300
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g conchiglioni
200 g mozzarella di bufala
100 g pancetta
250 g asparagi
1 scalogno
burro
parmigiano grattugiato
sale, pepe nero grattugiato al momento

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua e accendete il forno a 200°C.
Pulite lo scalogno e tritatelo finemente; tagliate la pancetta e la mozzarella a dadini.
Lavate e pulite con attenzione gli asparagi, eliminate la parte dura del gambo, tagliate circa 2 cm di punta e mettetela da parte e riducete il resto a rondelle di 5 mm di spessore.
Scaldate sul fuoco un tegame antiaderente con un pezzo di burro e quando sarà caldo aggiungete lo scalogno e la pancetta; soffriggete per qualche minuto quindi aggiungete anche le rondelle di asparago e lasciate rosolare per qualche altro minuto; continuate la cottura a fuoco dolcissimo, aggiungendo se necessario qualche cucchiaio di acqua, per 10-12 minuti, aggiungendo, a metà tempo, le punte degli asparagi. Aggiustate di sale e pepe.
Quando l'acqua bolle, versate i conchiglioni ed un goccio d'olio.
Quando la la pasta sarà molto al dente, scolatela e passatela brevemente sotto l'acqua per raffreddarla.
Riempite i conchiglioni con gli asparagi, la pancetta e la mozzarella, aggiungete sopra ognuno una punta di asparago come decorazione e disponeteli in una teglia foderata con carta da forno. Quando saranno tutti pieni, spolverate di parmigiano grattugiato e ponete in forno per 10-15 minuti, utilizzando il grill negli ultimi 2-3 minuti per dorare la superficie.
Portate la teglia direttamente in tavola e porzionate.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Insalata di farfalle con pollo e pancetta

Un'insalata di pasta ricca e gustosa, perfetta per i giorni un po' più freschi, magari dopo un temporale…
Ingredienti (per 4-6 persone):
Farfalle tricolore
500 g farfalle tricolore
200 g petto di pollo
100 g pancetta (normale o affumicata, come piace di più)
150 g formaggio cremoso
150 g asparagi
100 g olive nere denocciolate
1 cipollotto
olio EVO
salvia
sale, pepe nero macinato al momento

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Lavate e pulite con attenzione gli asparagi, eliminate la parte dura del gambo, tagliate circa 3 cm di punta e riducete il resto a rondelle di 5 mm di spessore.
Tagliate a dadini la pancetta, il petto di pollo e il formaggio cremoso; lavate, asciugate e tagliate a rondelle il cipollotto; tagliate a rondelle le olive.
Scaldate sul fuoco un tegame, quindi aggiungete la pancetta, il pollo, le rondelle di asparagi, tenendo a parte le punte, e qualche foglia di salvia. Dopo qualche minuto aggiungete anche le punte e continuate la cottura finché la pancetta sarà dorata, il pollo ben rosolato e gli asparagi morbidi al punto giusto. Aggiustate di sale e pepe. Scolate dal grasso e tenete in caldo.
Quando l'acqua bolle, salatela e tuffate le farfalle.
Quando la pasta sarà al dente, scolatela e raffreddatela sotto l'acqua corrente, quindi, dopo aver fatto scolare nuovamente l'acqua, versatela in una zuppiera; aggiungete la pancetta, il pollo, gli asparagi, il formaggio, il cipollotto, le olive, mescolate delicatamente e servite tiepida.
Buon appetito!
Print Friendly and PDF

Blecs del Friuli con salmone affumicato e asparagi

Una pasta regionale molto particolare... con un sugo primaverile, leggero e saporito! 
Ingredienti (per 4-6 persone):
blecs2_300
500 g blecs del Friuli
200 g salmone affumicato
250 g asparagi
3 tuorli di uova sode
burro
3-4 rametti timo
1 scalogno
dragoncello
sale, pepe bianco macinato al momento

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Pulite, lavate e tritate lo scalogno.
Lavate e pulite con attenzione gli asparagi, eliminate la parte dura del gambo (curvateli, si spezzeranno nel punto giusto...), tagliate circa 3 cm di punta e affettate il resto a rondelle di 5 mm di spessore.
Tritate il salmone a striscioline.
Sbriciolate i tuorli sodi.
In una capace padella fate scaldare del burro con il timo e, quando è caldo, aggiungete gli asparagi; lasciate insaporire a fuoco medio per 3-4 minuti, quindi continuate la cottura, bagnando se necessario con acqua di cottura, per 10-12 minuti. Aggiustate di sale e pepe. Quando gli asparagi saranno cotti, recuperate le punte e tenetele a parte.
Quando l'acqua bolle, salatela e versatevi i blecs.
Quando la pasta sarà al dente, scolatela e versatela nella padella con gli asparagi; aggiungete il salmone e il dragoncello, saltate per un paio di minuti, quindi distribuite nei piatti, decorate ogni piatto con qualche punta e una spolverata di briciole di tuorlo e servite.
Buon appetito!
Print Friendly and PDF