Tagliatelle di castagne con radicchio, noci e uvetta

tagliatelle castagne_200
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g Tagliatelle di castagne Val di Vara
100 g noci sgusciate
200 g ricotta
1 piccolo cespo di radicchio
50 g uvetta
1 scalogno
burro
brandy
sale, pepe

Mettete ad ammollare l'uvetta con del brandy.
Tagliate il radicchio a striscioline, lavatelo bene sotto l'acqua corrente e lasciatelo in ammollo in acqua fredda per 30 minuti, cambiando l'acqua ogni 10 minuti per togliere un po' d'amaro; quindi scolatelo senza asciugarlo troppo (l'acqua residua aiuterà la cottura).
Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Tritate finemente lo scalogno.
In un tegame mettete un pezzo di burro, quindi aggiungete lo scalogno e fate soffriggere per qualche minuto; aggiungete anche il radicchio scolato e le uvette, tenendo da parte il brandy che aggiungerete dopo qualche altro minuto. Quando sarà evaporato aggiungete la ricotta e le noci ed aggiustate di sale e pepe a piacimento. Se occorre, potete allungare con un po' di acqua di cottura per tenere la crema morbida.
Quando l’acqua bolle, salatela e aggiungete le tagliatelle ed un filo d’olio.
Quando le tagliatelle saranno al dente, scolatele, versatele nel sugo e mescolate delicatamente per un paio di minuti, quindi suddividete nei singoli piatti e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Ravioli freschi bicolore al branzino con ragù di gamberi

Un raviolo raffinato, con un delicato ripieno al branzino!
Metà sono bianchi, metà con il nero di seppia nella sfoglia,
che gli conferisce una grande eleganza!
Ravioli bicolore al branzino
Ingredienti (per 4-6 persone):
1 kg Ravioli freschi bicolore al branzino Val di Vara
600 g gamberi
1 scalogno
1 bicchierino di brandy
Olio extravergine di oliva estratto a freddo di Levanto
timo
buccia di limone grattugiata
sale, pepe

Sgusciate e lavate i gamberi. Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua. Nel frattempo, tagliate lo scalogno a fettine sottili; in un tegame fate scaldare l'olio EVO, quindi aggiungete lo scalogno e fatelo imbiondire. Tritate grossolanamente i gamberi, lasciandone qualcuno intero da usare come guarnizione, quindi aggiungeteli nel tegame, fate rosolare per qualche minuto e bagnate con il brandy.
Quando il brandy sarà evaporato salate, pepate, aromatizzate con le timo e cuocete per 5 minuti circa, aggiungendo un goccio d'acqua calda se necessario.
Quando l’acqua bolle, salatela e tuffate i ravioli.
Quando saranno al dente, scolateli e versateli nella padella con il sugo; aggiungete la buccia di limone grattugiata e mescolate accuratamente per un paio di minuti quindi distribuite nei piatti dei commensali e servite.
Buon appetito!
Print Friendly and PDF