Garganelli con speck e borlotti

Garganelli
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g garganelli
200 g speck in un'unica fetta
200 g borlotti già lessati
100 g ricotta
1 scalogno
olio EVO
latte
parmigiano grattugiato
sale, pepe nero macinato al momento, rosmarino

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Tritate finemente lo scalogno e tagliare a dadini lo speck.
Mettete sul fuoco un largo tegame con dell'olio EVO e, quando sarà caldo, aggiungete lo scalogno e soffriggete per alcuni minuti, quindi aggiungete lo speck, i borlotti e il rosmarino. In una ciotola, lavorate la ricotta con un goccio di latte; quando sarà cremosa, aggiungetela nel tegame, quindi riducete la fiamma al minimo e portate a cottura aggiungendo, se necessario, un po' di acqua di cottura della pasta. Aggiustate di sale e pepe.
Quando l'acqua bolle, salatela ed aggiungete i garganelli ed un goccio d'olio.
Quando la la pasta sarà al dente, scolatela e versatela nel tegame, aggiungete il parmigiano grattugiato, insaporite per qualche minuto quindi distribuite nei piatti e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Gnocchi con tonno e fagioli rossi

gnocco
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g Gnocchi di patate freschi Val di Vara
300 g tonno sott'olio
300 g fagioli rossi in scatola
Olio extravergine di oliva estratto a freddo di Levanto
timo fresco
succo di limone
sale, pepe

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Mentre l'acqua si scalda, versate nel frullatore il tonno ed i fagioli, sale, pepe, foglioline di timo fresco, qualche goccia di limone e olio EVO e frullate il tutto fino ad ottenere una crema omogenea; regolate l'olio in modo da ottenere una consistenza abbastanza fluida, quindi trasferite il tutto in una zuppiera.
Quando l’acqua bolle, salatela e aggiungete gli gnocchi.
Man mano che vengono a galla, scolateli con una schiumarola e versateli nella zuppiera. Insaporite mescolando gentilmente per un paio di minuti, quindi distribuiteli nei piatti e servite .

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Tagliatelle bio con cannellini, gamberi e lardo di Arnad

tagliatelle bio_small
Ingredienti per 4-6 porzioni:
500 g Tagliatelle biologiche Val di Vara
300 g code di gambero sgusciate e pulite
200 g fagioli cannellini precotti
50 g lardo di Arnad
vino bianco
1 scalogno
2 rametti rosmarino
sale, pepe

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Nel frattempo tritate finemente lo scalogno, il lardo di Arnad e il rosmarino (se preferite, lasciatelo interno per poterlo togliere).
Scaldate un tegame, quindi aggiungete il lardo, lo scalogno e il rosmarino. Fate rosolare per qualche minuto, poi versate i gamberetti e continuate la cottura per qualche altro minuto; sfumate con un goccio di vino bianco. Aggiungete i cannellini e aggiustate di sale e pepe. Tenete in caldo.
Quando l’acqua bolle, salatela e aggiungete le tagliatelle ed un filo d’olio.
Quando le tagliatelle saranno al dente, scolatele, versatele nel sugo e mescolate delicatamente per un paio di minuti, quindi suddividete nei singoli piatti e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Insalata di trottole con tacchino alla messicana

Trottole
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g trottole
250 g petto di tacchino
150 g mais precotto
150 g fagioli rossi precotti
200 g ricotta o fiocchi di latte
200 g pomodori ciliegini
50 ml panna da cucina
1 piccola cipolla
buccia grattugiata e succo di ½ limone
olio EVO
mix di spezie messicane (si trovano anche già premiscelate al supermercato)
sale

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Lavate, pulite ed tritate finemente la cipolla. Tritate a dadini il petto di tacchino.
Lavate e tagliate in quattro spicchi i pomodorini.
Mettete la ricotta in una ciotola, quindi lavoratela con una forchetta per qualche minuto, per renderla cremosa - in alternativa sgranate in una ciotola i fiocchi di latte con una forchetta; salate e pepate. 
Scaldate un giro di olio Evo in un tegame, quindi aggiungete la cipolla; fate soffriggere per qualche minuto, quindi aggiungete anche il tacchino a dadini. Dopo qualche altro minuto insaporite con le spezie e portate a cottura a fuoco dolce, aggiungendo, se necessario, qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta. Quando il tacchino sarà quasi cotto, aggiungete la panna, il succo di limone, il mais e i fagioli rossi; aggiustate di sale.
A cottura ultimata, spegnete e lasciate intiepidire.
Quando l'acqua bolle, salatela e tuffate le trottole.
Quando la pasta sarà al dente, scolatela e raffreddatela sotto l'acqua corrente, quindi, dopo aver fatto scolare nuovamente l'acqua, versatela in una zuppiera; aggiungete il tacchino, il formaggio, i pomodorini, la buccia del limone grattugiata, un po' di olio EVO, mescolate delicatamente per qualche minuto e portate in tavola.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Caccavelle alla messicana al forno

Le caccavelle sono la pasta più grande al mondo, ne basta una per persona...
Ingredienti (per 4-6 persone):
caccavella_300
500 g caccavelle
300 g pancetta affumicata
200 g fagioli rossi già lessati
200 g caciocavallo grattugiato
500 ml besciamella
olio EVO
1 cipolla
spezie tex-mex
sale, pepe nero macinato al momento

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua e accendete il forno a 200°C.
Pulite, lavate e tritate la cipolla.
Tagliate la pancetta a dadini piccolissimi.
In una capace padella fate scaldare dell'olio e, quando sarà caldo, aggiungete la cipolla; lasciate imbiondire per qualche minuto, diluendo se necessario con un cucchiaio d'acqua, poi aggiungete la pancetta e, dopo qualche minuto, i fagioli rossi e abbondanti spezie tex-mex. Aggiustate di sale e pepe, spegnete e tenete in caldo.
Aggiungete il caciocavallo nella besciamella calda, e mescolate finché non sarà sciolto.
Quando l'acqua bolle, salatela e tuffateci le caccavelle.
Quando la pasta sarà al dente, scolatela. Prendete delle cocottine e versate sul fondo di ognuna un cucchiaio di besciamella; adagiatevi una caccavella, e riempitela con la besciamella a cui avrete mescolato il composto di pancetta e fagioli.; infornate per 15-20 minuti, eventualmente dorando per gli ultimi 2 minuti con il grill. Servite appena sfornate.
In alternativa potete passare in forno le caccavelle tutte insieme in una teglia, quindi suddividere nei singoli piatti e servire: l'effetto scenico sarà minore, ma il gusto no!
Buon appetito!
Print Friendly and PDF