frutti di mare

Insalata di trofie fresche con pesto e frutti di mare

trofie_lr_small
Ingredienti (per 4-6 persone):
1 Kg Trofie fresche di farina "00" granito Val di Vara
2x150 g Pesto alla genovese Val di Vara
1 Kg conchiglie (cozze, vongole, fasolari...)
300 g code di gambero
300 g calamari
300 g pomodori ciliegini
Olio extravergine di oliva estratto a freddo di Levanto
vino bianco
1 spicchio aglio (se piace)
sale, pepe

Lavate le conchiglie e mettetele a bagno in acqua e sale per almeno 1 ora. Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua. Nel frattempo disponete le conchiglie in un capace tegame e fatele aprire a fuoco vivo per 5 minuti a tegame coperto. Eliminate le conchiglie tenendone qualcuna per guarnire, tenete a parte i molluschi e filtrate il liquido di cottura. Pulite i gamberi eliminando il carapace ed il filo nero sul dorso, e tagliate a striscioline i calamari. In un tegame (anche quello dove avete fatto aprire le conchiglie, purché non ci sia sabbia) scaldate un po' d'olio e lo spicchio di aglio; aggiungete i calamari ed insaporite per un paio di minuti, quindi aggiungete i gamberi. Dopo altri due minuti, sfumate con un po' di vino bianco, aggiustate di sale e pepe, aggiungete i pomodori ciliegini tagliati a spicchi, quindi continuate la cotture per ulteriori 10 minuti aggiungendo, se necessario, il liquido di cottura filtrato delle conchiglie, poi fate raffreddare Quando l’acqua bolle, salatela e aggiungete le trofie ed un filo d’olio. Versate il pesto in una capace zuppiera, aggiungere un mestolino di acqua di cottura e mescolate. Quando le le trofie saranno al dente, scolatele e raffreddatele sotto l'acqua corrente, quindi versate nella zuppiera con il pesto, aggiungete i frutti di mare freddi, lasciate riposare per qualche tempo in frigorifero e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Trofie fresche con frutti di mare al cartoccio

trofie_lr
Ingredienti (per 4-6 persone):
  • 1 Kg Trofie fresche di farina "00" granito Val di Vara
  • 200 g anelli di calamari
  • 1 trancio rana pescatrice
  • 100 g gamberetti
  • 100 g cozze sgusciate
  • 200 g passata di pomodoro
  • 1/2 bicchiere prosecco
  • Olio extravergine di oliva estratto a freddo di Levanto
  • 1 cucchiaio prezzemolo tritato
  • 1 spicchio aglio (se piace)
  • sale, pepe, zucchero

Lavate con molta cura il pesce ed asciugatelo con attenzione. Togliete la pelle e l'osso centrale al trancio di rana pescatrice.
Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua. Nel frattempo mettete sul fuoco una padella con poco olio EVO e lo spicchio d'aglio (se vi piace); appena l'aglio avrà preso colore, toglietelo ed aggiungete il pesce. Quando sarà leggermente rosolato, bagnate con il prosecco e fate evaporare. Mescolate frequentemente mi modo che il trancio di rana pescatrice si sfaldi.
Aggiungete anche il prezzemolo tritato, la passata di pomodoro, un pizzico di zucchero, salate e pepate e lasciate cuocere per 10 minuti circa.
Quando l’acqua bolle, salatela e tuffate le trofie.
Quando le trofie saranno al dente, scolatele e versatele nella padella con il sugo; mescolate accuratamente per un paio di minuti quindi suddividetele in un numero di fogli di alluminio pari ai commensali. Chiudeteli con attenzione e passateli in forno per 5 minuti a 200°C, dopodiché serviteli ancora chiusi direttamente nei piatti dei commensali.

Buon appetito!
Print Friendly and PDF