Amorini con gamberoni, porcini e mascarpone

Amorini Setaro_300
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g amorini
300 g code di gamberoni già pulite
200 g porcini
200 g mascarpone
1 scalogno
burro
timo
vino bianco
sale, pepe nero, possibilmente macinato al momento

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Tritate finemente lo scalogno e affettate i porcini.
Mettete sul fuoco un largo tegame con un pezzo di burro e, quando sarà fuso, aggiungete lo scalogno e soffriggete per alcuni minuti, quindi aggiungete i porcini ed il timo. Dopo qualche minuto aggiungete anche i gamberi, sfumate con il vino bianco, aggiustate di sale e pepe e continuate la cottura a fuoco molto dolce. Infine, quando la pasta sarà quasi pronta, aggiungete anche il mascarpone e, se necessario, qualche cucchiaio di acqua di cottura per ottenere una crema morbida.
Quando l'acqua bolle, salatela ed aggiungete gli amorini ed un goccio d'olio.
Quando la la pasta sarà al dente, scolatela e versatela nel tegame, mescolate per qualche minuto e fiamma viva per scaldare tutto insieme, quindi distribuite nei piatti e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Riso venere con gamberoni e asparagi

Riso_venere_black_rice_copertina-300
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g riso venere
500 g gamberoni
250 g asparagi
100 ml panna
1 scalogno
1 l brodo vegetale arricchito con gli scarti dei gamberoni
Vino bianco secco
burro
buccia di limone grattugiata
sale, pepe, dragoncello

Lavate e pulite i gamberoni: rimuovete la testa e il carapace e teneteli a parte, quindi eliminate l'intestino.
Preparate il brodo vegetale aggiungendo le teste ed il carapace dei gamberi.
Lavate e pulite con attenzione gli asparagi, eliminate la parte dura del gambo, tagliate circa 3 cm di punta e mettetela da parte e riducete il resto a rondelle di 5 mm di spessore.
Pulite ed affettate finemente lo scalogno. Scaldate il brodo.
In una pentola fate fondere un pezzo di burro, quindi aggiungete lo scalogno, fate rosolare per qualche minuto, e aggiungete anche i gambi degli asparagi a rondelle; dopo qualche altro minuto, versate anche il riso; tostate, aggiungete i gamberoni, fate prendere calore, poi sfumate con il vino bianco.
Appena il vino sarà evaporato continuate la cottura aggiungendo brodo caldo, filtrandolo con un colino a maglie strette, e mescolando regolarmente; all'incirca a metà cottura aggiungete le punte di asparago ed il dragoncello, poi continuate regolarmente con il brodo.
Quando il riso sarà quasi cotto, aggiungete metà della panna e continuate a mescolare. Aggiustate di sale e pepe.
Infine, a cottura ultimata, spegnete il fuoco e lasciate riposare per un paio di minuti.
Distribuite nei piatti, fate un piccolo disegno con la panna avanzata, aggiungete un po' di buccia di limone grattugiato e servite.
Buon appetito!

Print Friendly and PDF