Tagliatelle di castagne con radicchio, brie e mandole

tagliatelle castagne_200
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g Tagliatelle di castagne Val di Vara
300 g formaggio brie
300 g mandorle a lamelle
1 piccolo cespo di radicchio
latte
cipolla
burro
brandy
sale, pepe, dragoncello

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Nel frattempo, tagliate il radicchio a striscioline, lavatelo bene sotto l'acqua corrente e asciugatelo. Tritate finemente la cipolla e riducete il brie a cubetti, dopo aver eliminato la crosta bianca.
In un tegame mettete un pezzo di burro, quindi aggiungete la cipolla e fate soffriggere per qualche minuto; aggiungete il radicchio e, dopo qualche altro minuto, bagnate con un goccio di brandy. Quando sarà evaporato aggiungete il brie e, mentre il formaggio fonde insaporite con il dragoncello, un pizzico di sale e pepe a piacimento. Se occorre, potete allungare con un filo di latte per tenere la crema morbida.
Quando l’acqua bolle, salatela e aggiungete le tagliatelle ed un filo d’olio.
Quando le tagliatelle saranno al dente, scolatele, versatele nel sugo e mescolate delicatamente per un paio di minuti, quindi suddividete nei singoli piatti e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Ravioli freschi bicolore al branzino con zucca, yogurt e lamelle di mandorle

ravioli_pesce_piccola1_s
Ingredienti (per 4-6 persone):
1 kg Ravioli freschi bicolore al branzino Val di Vara
400 g zucca già pulita
125 g yogurt greco
100 g mandorle a lamelle
burro
erba cipollina
sale, pepe

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Tagliare la zucca a strisce spesse 3 mm, lunghe 5 cm e larghe 2 cm.
Quando l’acqua bolle, salatela e tuffate i ravioli ed un filo d'olio.
Sciogliete in un largo tegame un bel pezzo di burro e passateci le strisce di zucca, facendole dorare da ambo i lati per alcuni minuti; quindi aggiungete lo yogurt greco e scaldate, aggiungendo se necessario un po' di acqua di cottura dei ravioli. Aggiustate di sale e pepe.
Quando i pansoti saranno al dente, scolateli e versateli nel tegame; aggiungete le mandorle e l'erba cipollina sminuzzata e mantecate delicatamente per alcuni minuti. Suddividete nei piatti singoli e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Tagliatelle bio con alici e pesto di rucola

tagliatelle bio_small
Ingredienti per 4-6 porzioni:
500 g Tagliatelle biologiche Val di Vara
500 g filetti di alici
100 g rucola
50 g pinoli
50 g mandorle
2 cucchiai parmigiano grattugiato
olio EVO
vino bianco
1 spicchio aglio
sale, pepe

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Nel frattempo scaldate un tegame, quindi aggiungete un po' di olio EVO e lo spicchio d'aglio. Fate rosolare per qualche minuto, poi aggiungete i filetti di alici e continuate la cottura a fuoco dolce, eventualmente aggiungendo un goccio di vino bianco, finché si saranno trasformate in una crema. Rimuovete lo spicchio d'aglio e aggiustate di sale e pepe. Tenete in caldo.
Aggiungete nel frullatore la rucola, i pinoli, le mandorle, il parmigiano, sale, pepe e olio EVO e frullate fino ad ottenere una crema omogenea.
Quando l’acqua bolle, salatela e aggiungete le tagliatelle ed un filo d’olio.
Quando le tagliatelle saranno al dente, scolatele, versatele nel sugo di alici e mescolate delicatamente per un paio di minuti, quindi trasferite in una zuppiera, aggiungete il pesto di rucola, mescolate gentilmente, suddividete nei singoli piatti e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Insalata di trofie di farina "00" granito con sardine e limone

trofie_lr_small
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g Trofie di farina "00" granito Val di Vara
200 g sardine sott'olio
2 limoni (possibilmente non trattati)
50 g mandorle a lamelle
Olio extravergine di oliva estratto a freddo di Levanto
erba cipollina
prezzemolo
sale, pepe

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Nel frattempo scolate la sardine dall'olio e, in una zuppiera, sminuzzatele aiutandovi con una forchetta.
Lavate molto bene i limoni, eventualmente anche con un po' di bicarbonato, quindi tagliatene uno a spicchi e poi tagliate ogni singolo spicchio a triangolini sottili, compresa la buccia. Grattugiate la buccia dell'altro e spremetelo, eliminando i semi.
Tritate il prezzemolo e l'erba cipollina.
Preparate una vinaigrette sciogliendo del sale nel succo di limone, quindi aggiungete del pepe, la scorza del limone grattugiata ed emulsionate con olio EVO utilizzando una frusta finche non si otterrà una salsa omogenea.
Quando l’acqua bolle, salatela e aggiungete le trofie ed un filo d’olio.
Quando le trofie saranno al dente, scolatele e raffreddatele sotto l'acqua corrente, quindi versatele nella zuppiera con le sardine, aggiungete il limone a pezzetti, la vinaigrette, le mandorle a lamelle, le erbe tritate, mescolate delicatamente e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Insalata di foglie d’ulivo con formaggi, carote, ceci e mandorle

Foglie di ulivo
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g foglie d’ulivo
2 uova sode
150 g caciocavallo
150 g pecorino umbro semistagionato
100 g robiola
100 g yogurt greco
4 carote
100 g ceci già lessati
50 g mandorle tritate grossolanamente
olive verdi denocciolate
olio EVO
timo limone, coriandolo macinato
sale, pepe nero macinato al momento

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Lavate, pulite ed tagliate le carote a julienne. Tagliate a dadini il caciocavallo ed il pecorino.
In una ciotola mettete la robiola e lo yogurt greco, e amalgamateli con una forchetta aggiungendo l'olio a filo per ottenere una crema liscia; aggiungete qualche fogliolina di timo limone, un cucchiaino di coriandolo, sale e pepe.
Quando l'acqua bolle, salatela e tuffate le foglie d'ulivo.
Quando la pasta sarà al dente, scolatela e raffreddatela sotto l'acqua corrente, quindi, dopo aver fatto scolare nuovamente l'acqua, versatela in una zuppiera; aggiungete le carote, i ceci, i formaggi, le olive, le mandorle; irrorate, con la crema ottenuta in precedenza, se necessario aggiungete ancora un filo d'olio, mescolate delicatamente per qualche minuto e portate in tavola.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Cellentani con scampi e vongole

Un primo molto delicato, con un sapore di mare persistente...
Ingredienti (per 4-6 persone):
Cellentani
500 g cellentani
400 g scampi puliti
200 g vongole in conchiglia
50 g mandorle a filetti
olio EVO
1 peperoncino rosso fresco
1 spicchio aglio
prezzemolo
sale

Lavate le vongole e mettetele a bagno in acqua e sale per almeno 1 ora.
Passato questo tempo, mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua. Nel frattempo disponete le vongole in una capace tegame e fatele aprire a fuoco vivo per 5 minuti a tegame coperto. Eliminate le conchiglie tenendone qualcuna per guarnire, tenete a parte i molluschi e filtrate il liquido rilasciato.
Pulite e lavate lo spicchio d'aglio e schiacciatelo con la lama piatta di un coltello; tritate il prezzemolo e tagliate a rondelle il peperoncino rosso .
Dopo aver dato una veloce sciacquata al tegame in cui avete fatto aprire le vongole, fatevi scaldare dell'olio EVO. Aggiungete l'aglio quindi, dopo alcuni minuti, gli scampi. Fate rosolare, poi lasciate cuocere a fuoco basso, aggiungendo piano piano il liquido di cottura delle vongole. Togliete l'aglio e aggiustate di sale.
Quando l’acqua bolle, salatela e tuffate i cellentani.
Quando la pasta sarà al dente, scolatela e versatela nella padella con il sugo. aggiungete le vongole, le mandorle, il prezzemolo ed il peperoncino, fate insaporire per un paio di minuti, quindi distribuite nei piatti dei commensali e servite.
Buon appetito!
Print Friendly and PDF

Risotto con cavolo rosso e salsiccia

Date un po' di colore al vostro riso! Quando i vostri ospiti lo vedranno, rimarranno meravigliati! E quando lo assaggeranno, ancora di più...
Ingredienti (per 4-6 persone):
vialone nano_300
500 g riso vialone nano
400 g cavolo rosso
200 g salsiccia
50 g mandorle
1 scalogno
1 l brodo vegetale
vino bianco secco
burro, olio EVO
parmigiano grattugiato
timo
sale, pepe nero macinato al momento

Tagliate a strisce sottili il cavolo rosso, sciacquatelo e lasciatelo scolare.
Pulite ed affettate finemente lo scalogno e sciacquate il timo. Scaldate il brodo.
Spellate la salsiccia, quindi sgranatela in una scodella con un goccio d'olio, aiutandovi con una forchetta.
Tritate grossolanamente le mandorle.
In una pentola fate fondere un pezzo di burro, quindi aggiungete lo scalogno e il timo e fate rosolare per qualche minuto, poi aggiungete il cavolo rosso e un pizzico di sale e lasciate cuocere per 10 minuti, bagnando con un po’ di brodo se necessario; togliete dalla pentola circa un terzo del cavolo e versatevi il riso e la salsiccia; tostate, poi sfumate con il vino bianco.
Appena il vino sarà evaporato continuate la cottura aggiungendo brodo caldo e mescolando regolarmente.
A parte frullate il cavolo che avete tenuto da parte con del parmigiano e un po' di olio per ottenere una crema morbida.
Quando il riso sarà quasi cotto, aggiungete la crema di cavolo rosso e le mandorle tritate, e continuate a mescolare. Aggiustate di sale e pepe.
Infine, a cottura ultimata, spegnete il fuoco e lasciate riposare per un paio di minuti.
Distribuite nei piatti, spolverate con abbondante parmigiano grattugiato e servite.
Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Ciriole umbre con crema di broccoli, soppressata e brie

Un sapore intenso e deciso, con la cremosità del brie accostata al sapore della soppressata e alla dolcezza del broccolo...
Ingredienti (per 4-6 persone):
ciriole_300
500 g ciriole umbre
200 g soppressata calabra
300 g cime di broccoli pulite
200 g brie
50 g mandorle a lamelle
olio EVO
1 cipolla rossa media
peperoncino
sale

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Pulite, lavate e asciugate la cipolla, e tritatela. Tagliate a dadini la soppressata. Togliete la crosta al brie e tagliate anch'esso a dadini. Appena l'acqua bolle, salatela e tuffateci i broccoli. Scolateli dopo 5 minuti, conservando l'acqua per la pasta.
In una capace padella, fate scaldare dell'olio EVO, quindi aggiungete la cipolla e il peperoncino. Soffriggete qualche minuto, poi aggiungete anche la soppressata e i broccoli. Quando i broccoli avranno preso sapore, recuperateli con circa metà della soppressata, e frullate il tutto con qualche cucchiaio di acqua di cottura fino ad ottenere una crema morbida.
Nel frattempo versate le ciriole nell'acqua bollente che avete tenuto.
Quando mancano un paio di minuti alla pasta, mettete la crema di broccoli nella padella e scaldate.
Quando la pasta sarà al dente, scolatela e versatela nella padella con il sugo; aggiungete il brie e le mandorle, mescolate delicatamente per un paio di minuti, distribuite nei piatti e servite.
Buon appetito!
Print Friendly and PDF

Galletti multicolore con gamberi, formaggio cremoso e mandorle

Molti colori e molti sapori, per una grande armonia del gusto!
Galletti Naif_300
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g galletti multicolore
300 g gamberi sgusciati e devenati
200 g formaggio cremoso
100 g pomodori secchi sott'olio
50 g mandorle a lamelle
2 friggitelli
3 acciughe sott'olio
10 olive nere
1 scalogno
bottarga
olio EVO
sale, pepe nero macinato al momento

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Lavate, asciugate e tritate lo scalogno.
Eliminate la calotta dei friggitelli, tagliateli a falde, eliminate i semi, lavateli velocemente, asciugateli ed infine tagliateli a quadratini.
Tagliate a striscioline i pomodori ed a fettine le olive nere.
In un tegame largo abbastanza per contenere anche la pasta tostate le mandorle, quindi versatele in un piatto; nello stesso tegame scaldate dell'olio con lo scalogno, le acciughe e qualche cucchiaio d'acqua; fate soffriggere per qualche minuto, poi aggiungete i gamberi e i friggitelli. Lasciate cuocere per pochi minuti, poi aggiungete anche il formaggio cremoso, i pomodori e le olive nere; diluite con qualche cucchiaio di acqua di cottura e tenete a fiamma bassa in modo che si formi una crema e tutti gli ingredienti si amalgamino. Aggiustate di sale e pepe, spegnete e tenete in caldo
Quando l'acqua bolle, salatela e tuffateci i galletti.
Quando la pasta sarà al dente, scolatela tenendo da parte un mestolino di acqua di cottura e versatela nel tegame; mescolate delicatamente per qualche minuto, aggiungendo se necessario un po' dell'acqua tenuta da parte.
Distribuite nei piatti, completate con alcune lamelle di mandorla e mezzo cucchiaino di bottarga e servite.
Buon appetito!
Print Friendly and PDF