Sedanini con involtini di melanzane e tonno

Sedanini
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g sedanini rigati
2 melanzane
200 g tonno sott’olio scolato
100 g speck o lonzino
100 g ricotta salata grattugiata
1 scalogno
Olio EVO
Sale, peperoncino, timo lemono

Lavate le melanzane e tagliatele in due per lungo; dal lato centrale delle 4 metà ricavate 2 fettine sottili per ogni commensale, quindi tagliate il resto a dadini. Spolverate di sale per far perdere l'acqua di vegetazione.
Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Pulite lo scalogno e tritatelo finemente; tagliate lo speck o il lonzino a dadini piccoli.
Scaldate sul fuoco un tegame antiaderente, quindi asciugate le fette di melanzana e grigliatele 2 minuti per lato per ammorbidirle; mettetele in un piatto a parte.
In un mixer mettete il tonno, metà della ricotta salata ed alcune foglioline di timo lemono e tritate il tutto.
Mettete un cucchiaio del composto su ogni fetta di melanzana, arrotolate e fermate con uno stuzzicadenti.
Rimettete sul fuoco il tegame con un giro d'olio e quando sarà caldo aggiungete lo scalogno e lo speck o il lonzino; soffriggete per qualche minuto quindi aggiungete anche le melanzane a dadini, dopo averle asciugate bene, e due rametti di timo lemono.
Cuocete per 5 minuti, quindi aggiungete gli involtini e continuate per altri 10 minuti aggiungendo, se necessario, un po' di acqua di cottura della pasta. Aggiustate di sale e insaporite con il peperoncino.
Tenete a parte gli involtini e frullate il resto per ottenere una crema - se avete avanzato del composto di tonno, potete frullarlo insieme.
Quando l'acqua bolle, versate i sedanini ed un goccio d'olio.
Quando la la pasta sarà al dente, scolatela e versatela nel tegame insieme alla crema di melanzane, aggiungete la ricotta salata, mescolate per qualche minuto, quindi distribuite nei piatti aggiungendo in ognuno due involtini e servite. Alternativamente, servite gli involtini come secondo leggero.
Se non volete usare lo speck o il lonzino, sostituitelo con della pasta d'acciughe.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Pansoti con crema di melanzane e crumble di speck

Pansoti
Ingredienti (per 4-6 persone):
1 kg Pansoti alla ricotta di Varese Ligure e borragine Val di Vara
300 g speck affettato
2 melanzane medie
1 scalogno
pasta d'acciughe
Olio extravergine d'oliva estratto a freddo di Levanto
parmigiano grattugiato
sale, pepe

Tritate lo scalogno, tagliate a dadini le melanzane e a striscioline lo speck, tenendone un paio di fette intere.
Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
In un tegame, scaldate qualche cucchiaio di olio EVO, aggiungete lo scalogno tritato e un po' di pasta d'acciughe e lasciate rosolare per un paio di minuti.
Unite quindi le melanzane e metà dello speck a striscioline e lasciate cuocere per 15 minuti circa, aggiustando di sale e pepe ed allungando, se necessario, con qualche cucchiaio di acqua di cottura.
Versate il composto di melanzane e speck in una ciotola, quindi, usando il frullatore ad immersione, riducete tutto ad una crema.
Nel tegame scaldate lo speck a striscioline rimanente, quindi aggiungete la crema ottenuta e tenete in caldo.
Quando l’acqua bolle, salatela e tuffate i pansoti.
Passate le fette di speck intere al microonde per circa 2 minuti, per renderle croccanti, quindi sbriciolatele.
Quando i pansoti saranno al dente, scolateli e versateli nella padella con il sugo; mescolate accuratamente per un paio di minuti quindi distribuite nei piatti dei commensali, spolverate con lo speck sbriciolato e il parmigiano grattugiato e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Taglierini freschi con crema di melanzane, pomodorini confit e ricotta salata

taglierini uovo_lr
Ingredienti (per 4-6 persone):
1 Kg Taglierini freschi all’uovo Val di Vara
400 g pomodori ciliegini
1 melanzana grande
50 g ricotta salata
Olio extravergine di oliva estratto a freddo di Levanto
zucchero
timo, origano, mentuccia
sale, pepe

Scaldate il forno a 180° (statico) o 140°C (ventilato).
Lavate i pomodorini e asciugateli bene. Tagliateli a meta e disponeteli sulla teglia del forno ricoperta di carta forno, con la parte tagliata rivolta verso l'alto. Salate, pepate, spolverate con poco zucchero, aggiungete timo, origano e un filo d'olio EVO. Infornate e lasciate cuocere per circa 90 minuti. Lavate la melanzana, eliminate le estremità e tagliatela a metà nel senso della lunghezza. Ungetela con un filo d'olio EVO. Infornate e lasciate cuocere per circa 60 minuti. Quando i pomodorini e la melanzana saranno pronti, mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua. Nel frattempo con un cucchiaio estraete la polpa della melanzana e mettetela in un frullatore con qualche fogliolina di mentuccia e in filo d'olio EVO; frullate fino ad ottenere un composto cremoso, eventualmente aggiungendo qualche cucchiaio d'acqua. Regolate di sale e pepe. Quando l’acqua bolle, salatela e aggiungete i taglierini ed un filo d’olio.
Mentre i taglierini cuociono, scaldate la crema di melanzane in un largo tegame e grattugiate la ricotta salata.
Quando i taglierini saranno al dente, scolateli e versateli nella padella, aggiungete i pomodorini confit, spolverate con la ricotta salata grattugiata, mescolate delicatamente per un paio di minuti e servite in una zuppiera o nei singoli piatti.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Strozzapreti con melanzane, salsiccia e taleggio

strozzapreti_300
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g strozzapreti
300 g salsiccia
200 g taleggio
100 g ricotta salata
1 melanzana
olio EVO
1 piccola cipolla
timo
vino bianco
sale, peperoncino

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua e accendete il forno a 200°C.
Lavate, pulite e tagliate a dadini la melanzana, quindi spolveratela con un po' di sale per far perdere l'acqua.
Sgranate la salsiccia: per farlo più facilmente, spellatela e mettetela in una ciotola con un po' d'olio, quindi massaggiatela con una forchetta.
Tagliate a dadini il taleggio e grattugiate la ricotta salata con una grattugia a fori grossi.
Mettete sul fuoco un largo tegame con dell'olio e, quando l'olio è caldo, asciugate i dadini di melanzana e friggeteli; poi scolateli su carta assorbente.
In un altro tegame scaldate un po' d'olio, quindi versate la salsiccia sbriciolata, il peperoncino ed il timo. Sfumate con il vino bianco, lasciate cuocere per 5 minuti, quindi spegnete la fiamma.
Quando l'acqua bolle, salatela ed aggiungete gli strozzapreti ed un goccio d'olio.
Quando la pasta sarà molto al dente, scolatela e tenetela da parte.
Prendete delle cocottine monoporzione e ungetele con un po' d'olio, quindi mettete in ognuna uno strato di pasta, dei dadini di melanzana e di taleggio e un po' di salsiccia; continuate creando gli strati con pasta, melanzane, taleggio e salsiccia finché la cocottina non sarà piena, quindi spolverate con un po' di ricotta salata.
Mettete in forno per 10-15 minuti, finché non saranno ben calde, eventualmente date un colpo di grill per dorare la superficie.
Appoggiate le cocottine sui piatti e servite, decorando con un rametto di timo.
Se preferite, invece di usare cocottine singole, potete usare una teglia e poi fare le porzioni direttamente nei piatti. Un po' meno scenografico, ma ugualmente buono...

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Insalata di cavatelli con mocetta e melanzane alla menta

Un'insalata di pasta sfiziosa, che unisce idealmente il nord, la mocetta, con il sud, le melanzane...
Ingredienti (per 4-6 persone):
Cavatelli
500 g cavatelli
200 g mocetta
1 melanzana
50 g funghetti sott'olio
qualche foglia di menta fresca
olio EVO
1 spicchio d'aglio (se piace)
sale, pepe nero macinato al momento

Lavate bene la melanzana, asciugatela, quindi tagliatela a fettine sottili e grigliatele. Quando saranno pronte, disponetele in un contenitore con i bordi alti, aggiungete alcune foglie di menta spezzettate a mano, un pizzico di sale e pepe, l'aglio schiacciato (se piace) ed irrorate d'olio. Lasciate riposare almeno due ore a temperatura ambiente o, meglio, una notte in frigorifero.
Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Tagliate la mocetta a striscioline sottili ed i funghetti a metà.
Tagliate anche le melanzane a striscioline dopo aver eventualmente eliminato l'aglio.
Quando l'acqua bolle, salatela e tuffate i cavatelli.
Quando la pasta sarà al dente, scolatela e raffreddatela sotto l'acqua corrente, quindi, dopo aver fatto scolare nuovamente l'acqua, versatela in una zuppiera; aggiungete un filo d'olio, la mocetta, i funghetti, le melanzane con la menta, aggiustate di sale e pepe, mescolate bene e servite.
Buon appetito!
Print Friendly and PDF