Pecorino romano

Maltagliati con crema di piselli e pancetta

maltagliati_300
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g maltagliati
300 g pancetta a dadini
150 g piselli
1 scalogno
olio EVO
pecorino romano grattugiato
sale, peperoncino, timo

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Nel frattempo, tritate finemente lo scalogno, scaldate dell'olio EVO in un largo tegame e, quando sarà caldo, aggiungete lo scalogno e soffriggete per alcuni minuti, quindi aggiungete anche metà pancetta, il timo e i piselli. Aggiustate di sale, insaporite con il peperoncino e portate a cottura, quindi trasferite nel bicchiere di un frullatore e riducete il tutto in crema, aiutandovi eventualmente con qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta.
Rimettete sul fuoco il tegame con un po' d'olio EVO e fate diventare croccante la pancetta rimanente.
Quando l'acqua bolle, versate i maltagliati ed un goccio d'olio.
Quando la la pasta sarà al dente, scolatela e versatela nel tegame, aggiungete la crema di piselli e pancetta ed il pecorino romano, mescolate per qualche minuto, quindi distribuite nei piatti e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Maccheroni al ferretto con capocollo, olive piccanti e rucola

Maccheroni al ferretto
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g maccheroni al ferretto
300 g capocollo a dadini
100 g olive condite piccanti denocciolate
200 g pecorino romano grattugiato
100 g rucola
1 piccola cipolla
olio EVO
sale, peperoncino

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Nel frattempo pulite, lavate e tritate finemente la cipolla; lavate e asciugate la rucola.
Scaldate dell'olio EVO in un largo tegame e, quando sarà caldo, aggiungete la cipolla e soffriggete per alcuni minuti, quindi aggiungete anche il capocollo. Insaporite con il peperoncino e portate a cottura a fuoco dolce in modo che il capocollo rimanga morbido, allungando se necessario con qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta.
Quando l'acqua bolle salatela, versate i maltagliati e un filo d'olio.
Quando la la pasta sarà al dente, scolatela e versatela nel tegame, aggiungete le olive ed il pecorino romano, mescolate per qualche minuto, quindi distribuite nei piatti, aggiungete un manciatina di rucola e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Fusilli bucati corti con cavolo rosso, ceci e prosciutto

La cottura con il cavolo rosso dà a questa pasta una delicata sfumatura lilla, che colpisce la vista prima del gusto...
Ingredienti (per 4-6 persone):
fusilli bucati corti
500 g fusilli bucati corti
100 g prosciutto cotto a dadini
¼ cavolo rosso
200 g ceci prelessati
olio EVO
1 piccola cipolla
50 g pecorino romano grattugiato
timo, bacche di coriandolo macinate al momento
sale, pepe nero macinato al momento

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Pulite, lavate e tritate finemente la cipolla; tagliate a striscioline, lavate e asciugate il cavolo rosso.
In una capace padella fate scaldare dell'olio EVO e, quando è caldo, soffriggete la cipolla e il timo per qualche minuto, poi aggiungete il prosciutto cotto, il cavolo rosso e i ceci e continuate a fuoco molto basso, bagnando con un po' di acqua di cottura se necessario. Aggiustate di sale e pepe e spolverate con il coriandolo.
Quando l'acqua bolle, salatela e versatevi i fusilli bucati corti.
Quando la pasta sarà a metà cottura, scolatela conservando l'acqua; versatela nella padella con il sugo e continuate la cottura come se fosse un risotto, aggiungendo poco per volta l'acqua che avete tenuto a parte e mescolando (in questo modo la pasta diventerà leggermente lilla, grazie al cavolo rosso); a fine cottura spolverate con il pecorino romano.
Distribuite nei piatti e servite.
Buon appetito!
Print Friendly and PDF

Spaghetti alla carbonara

Uno dei piatti più amati d'Italia, dalle origini non chiare...
Questa è la mia interpretazione!
Ingredienti (per 4-6 persone):
spaghetti-600x335_300
500 g spaghetti
300 g guanciale (o bacon affumicato) in un'unica fetta
5 tuorli d'uovo
150 g pecorino romano grattugiato
olio EVO
sale, pepe nero grattugiato al momento

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Tagliate il guanciale a dadini di circa 1 cm di lato.
In una capace padella fate scaldare pochissimo olio EVO e, quando è caldo, aggiungete il guanciale e rosolate finché non sarà  dorato come piace a voi.
In una terrina grande (dovrà contenere anche la pasta), sbattete i tuorli con metà del pecorino e abbondante pepe nero.
Quando l'acqua bolle, salatela poco e versatevi gli spaghetti.
Quando la pasta sarà al dente, scolatela e versatela nella padella con il guanciale; saltatela per un paio di minuti, quindi rovesciate il tutto nella terrina con le uova e mescolate velocemente aggiungendo altro pecorino e pepe nero, distribuite nei piatti e servite.
Buon appetito!
Print Friendly and PDF