Scrigni di verza con sorpresa di pennette e guanciale

pennette-rigate-bio-vallolmo_300
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g pennette rigate
250 g guanciale in fette non troppo sottili
500 ml besciamella
150 g pecorino stagionato
1 grossa verza
1 spicchio aglio
olio EVO
sale, peperoncino

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua e accendete il forno a 180°C.
Sfogliate la verza e lavatela molto bene, quindi lessate le foglie più grandi per 5 minuti in acqua bollente salata, che poi userete per far lessare la pasta, quindi scolatele e mettetele in un recipiente con acqua e ghiaccio (saranno necessarie 2-3 foglie a persona).
Riportate a bollore l'acqua, quindi tuffate le pennette.
Pelate e schiacciate lo spicchio d'aglio con la lama di un coltello tenuta di piatto, e tagliate a dadini il guanciale.
Mettete sul fuoco un largo tegame con pochissimo olio EVO e, quando sarà caldo, aggiungete l'aglio e soffriggete per alcuni minuti, quindi aggiungete il guanciale. Lasciate sul fuoco in modo che il guanciale diventi croccante e perda parte del suo grasso.
Mescolate la besciamella con 100 g di pecorino.
Quando la la pasta sarà molto al dente, scolatela e versatela nel tegame, mescolate per qualche minuto e fiamma viva per scaldare ed insaporire tutto insieme; stendete una foglia di verza, riempitela con un paio di cucchiaiate di pasta e guanciale, un po' di besciamella al pecorino e chiudetela come se fosse un involtino, quindi depositatela in una teglia che avrete rivestivo di carta da forno. Continuate con le altre foglie, avendo cura di conservare qualche cucchiaio di besciamella per guarnire.
Alla fine, spolverate con il pecorino e la besciamella rimasti, infornate per 15 minuti circa, quindi distribuite nei piatti e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF