Pomodori sott'olio

Trofie fresche con pollo e pesto

trofie_lr_small
Ingredienti (per 4-6 persone):
1 Kg Trofie fresche di farina "00" granito
150 g Pesto alla genovese Val di Vara
500 g petto di pollo tagliato a dadini
100 g pomodori secchi sott'olio
Olio extravergine di oliva estratto a freddo di Levanto
parmigiano grattugiato
foglie di basilico fresco
sale, pepe

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua. Nel frattempo in un largo tegame scaldare qualche cucchiaio d'olio EVO, quindi aggiungete il petto di pollo a pezzetti e qualche foglia di basilico e fate rosolare, aggiustando di sale e pepe, finché non sarà cotto (se necessario, aggiungete qualche cucchiaio di acqua di cottura). Tenete in caldo. Quando l’acqua bolle, salatela e aggiungete le trofie ed un filo d’olio. Versate il pesto in una capace zuppiera, aggiungete un mestolino di acqua di cottura e stemperate. Quando le le trofie saranno al dente, scolatele e versatele nel tegame. Saltatele insieme al pollo per qualche minuto, quindi versate nella zuppiera, aggiungete i pomodori sott’olio tagliati a filetti e mescolate; aggiungete il parmigiano grattugiato e servite. Potete anche lasciare intiepidire prima di servire, ottenendo un'insalata tiepida di pasta molto gustosa.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Insalata di riso con uova, capperi e acciughe

Giunti quasi alla fine dell'estate, un'insalata di riso saporita, adatta anche per un picnic tardivo…
Ingredienti (per 4-6 persone):
Riso parboiled
500 g riso parboiled
200 g prosciutto cotto a dadini
50 g acciughe sott'olio
100 g pomodori sott'olio
2 cucchiai capperi sotto sale dissalati
6 uova sode
olio EVO
prezzemolo
sale, pepe nero macinato al momento

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Nel frattempo tritate le acciughe, i capperi ed il prezzemolo, e tagliate i pomodori sott'olio a filetti.
Tagliate due delle uova sode a fettine; delle rimanenti quattro, separate il tuorlo dall'albume, sbriciolate il tuorlo e tagliate a dadini l'albume.
Quando l'acqua bolle, salatela e tuffateci il riso.
Quando il riso sarà al dente, scolatelo, raffreddatelo sotto l'acqua corrente, mettetelo in una ciotola e mescolatelo con un po' di olio EVO. Unite il prosciutto, le acciughe, i capperi, i pomodori, il prezzemolo, i tuorli sbriciolati e gli albumi a dadini. Aggiustate di sale e pepe e mescolate, quindi disponete sulla superficie le uova a fettine e portate in tavola.
Buon appetito!
Print Friendly and PDF

Riso selvaggio con cimette di broccoli e bacon

Una cottura un po' più lunga per un riso più che integrale! E per un risotto saporito e leggero...
Ingredienti (per 4-6 persone):
Riso selvaggio
500 g riso selvaggio
200 g bacon in una sola fetta
200 g cimette di broccoli
pomodori secchi sott'olio
1 piccola cipolla
1 l brodo vegetale
olio EVO
1 chiodo di garofano
pecorino grattugiato
sale, pepe nero macinato al momento

Lavate, pulite ed affettate finemente la cipolla; tagliate il bacon a dadini; sciacquate le cimette di broccoli; tagliate a filetti i pomodori secchi.
Scaldate il brodo.
In una pentola scaldate dell'olio EVO, quindi aggiungete la cipolla, il bacon ed il chiodo di garofano; soffriggete per qualche minuto, aggiungete anche il riso e tostate per 2-3 minuti. Sfumate con mezzo mestolo di brodo caldo e lasciate evaporare, poi continuate la cottura aggiungendo brodo caldo e mescolando regolarmente.
Dopo 15 minuti, aggiungete le cimette ed i filetti di pomodoro. Continuate aggiungendo brodo fino a cottura ultimata, ricordando che occorreranno 10-15 minuti in più rispetto al riso brillato.
Quando il riso sarà quasi cotto aggiustate di sale e pepe.
Infine, a cottura ultimata, versate il riso nei singoli piatti, spolverate di pecorino grattugiato e servite.
Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Lorighittas in insalata con hummus, salame e pomodori sott'olio

Una pasta tipica della Sardegna, in un'insalata dai sapori forti e un po' mediorientali…
Ingredienti (per 4-6 persone):
lorighittas_300
500 g lorighittas
300 g salame a stagionatura media
300 g hummus
150 g pomodori secchi sott'olio
150 g pecorino sardo stagionato
olio EVO
sale, pepe nero macinato al momento

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Tagliate il salame a dadini.
Scolate i pomodori secchi e tagliateli a striscioline.
Sbriciolate il pecorino - attenzione, non dev'essere grattugiato - troppo fine - né tritato troppo grosso; potete metterlo in un mixer e dare brevi spunti finché non sarà in pezzetti piccoli ma non troppo.
Quando l'acqua bolle, salatela e tuffateci le lorighittas.
Quando la pasta sarà al dente, scolatela e raffreddatela sotto l'acqua corrente, quindi, dopo aver fatto scolare nuovamente l'acqua, versatela in una zuppiera; aggiungete un filo d'olio e mescolate.
Aggiungete il salame, l'hummus, i pomodori secchi e il pecorino; aggiustate di sale e pepe, mescolate con cura e portate in tavola.
Buon appetito!
Print Friendly and PDF

Insalata tiepida di riso rosso con gamberi e robiola

Sotto il solleone o dopo un temporale, questo piatto vi strapperà un sorriso!
riso rosso_300
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g riso rosso
300 g gamberi sgusciati e devenati
150 g robiola fresca
100 g pomodori secchi sott'olio
bottarga
olio EVO
zenzero (fresco o essiccato, come preferite)
1 limone (possibilmente non trattato, per la buccia)
basilico fresco
sale, pepe nero macinato al momento

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Lavate accuratamente il limone, eventualmente con un po' di bicarbonato, e asciugatelo accuratamente.
Tagliate a dadini la robiola e a pezzetti i pomodori secchi, dopo averli scolati dall'olio.
In un largo tegame, scaldate un po' di olio e saltate i gamberi per qualche minuto.
Quando l'acqua bolle, salatela e lessate il riso; quando sarà cotto scolatelo, conditelo con un filo d'olio e lasciatelo intiepidire.
Distribuite il riso nei piatti, create in ognuno un incavo nel centro, aggiungete i gamberi, la robiola, i pomodori sott'olio, una grattugiata di buccia di limone, una grattugiata di zenzero, un pizzico di bottarga e qualche fogliolina di basilico e servite.
Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Galletti multicolore con gamberi, formaggio cremoso e mandorle

Molti colori e molti sapori, per una grande armonia del gusto!
Galletti Naif_300
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g galletti multicolore
300 g gamberi sgusciati e devenati
200 g formaggio cremoso
100 g pomodori secchi sott'olio
50 g mandorle a lamelle
2 friggitelli
3 acciughe sott'olio
10 olive nere
1 scalogno
bottarga
olio EVO
sale, pepe nero macinato al momento

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Lavate, asciugate e tritate lo scalogno.
Eliminate la calotta dei friggitelli, tagliateli a falde, eliminate i semi, lavateli velocemente, asciugateli ed infine tagliateli a quadratini.
Tagliate a striscioline i pomodori ed a fettine le olive nere.
In un tegame largo abbastanza per contenere anche la pasta tostate le mandorle, quindi versatele in un piatto; nello stesso tegame scaldate dell'olio con lo scalogno, le acciughe e qualche cucchiaio d'acqua; fate soffriggere per qualche minuto, poi aggiungete i gamberi e i friggitelli. Lasciate cuocere per pochi minuti, poi aggiungete anche il formaggio cremoso, i pomodori e le olive nere; diluite con qualche cucchiaio di acqua di cottura e tenete a fiamma bassa in modo che si formi una crema e tutti gli ingredienti si amalgamino. Aggiustate di sale e pepe, spegnete e tenete in caldo
Quando l'acqua bolle, salatela e tuffateci i galletti.
Quando la pasta sarà al dente, scolatela tenendo da parte un mestolino di acqua di cottura e versatela nel tegame; mescolate delicatamente per qualche minuto, aggiungendo se necessario un po' dell'acqua tenuta da parte.
Distribuite nei piatti, completate con alcune lamelle di mandorla e mezzo cucchiaino di bottarga e servite.
Buon appetito!
Print Friendly and PDF