Tagliatelle bio con castagne, porcini, salsiccia e ricotta

tagliatelle bio_small
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g Tagliatelle biologiche Val di Vara
300 g salsiccia
300 g porcini
200 g castagne
100 g ricotta
olio EVO
vino bianco
1 scalogno
timo
sale, pepe

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Nel frattempo
- tritate finemente lo scalogno;
- pulite i porcini, tagliando ed eliminando la parte finale del gambo, quindi pulendoli dalla terra con un panno umido (se fossero molto sporchi, si possono passare velocemente sotto l'acqua) e tagliateli a fettine;
- sbucciate e spellate le castagne, ponendole nel forno a microonde a potenza massima per 3 minuti, dopo averle incise sul fondo, quindi tritatele grossolanamente;
- sgranate la salsiccia: per farlo più facilmente, spellatela e mettetela in una ciotola con un goccio d’olio, quindi massaggiatela con una forchetta;
- lavorate la ricotta in una ciotola con una forchetta per renderla cremosa.
Scaldate un tegame, quindi aggiungete un giro di olio EVO e lo scalogno. Fate rosolare per qualche minuto, poi aggiungete anche la salsiccia e continuate la cottura per qualche altro minuto; sfumate con un goccio di vino bianco. Aggiungete i funghi e, dopo qualche minuto, le castagne e il timo; aggiustate di sale e pepe. Continuate la cottura a fuoco dolcissimo aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta, se necessario.
Quando l’acqua bolle, salatela e aggiungete le tagliatelle ed un filo d’olio.
Quando le tagliatelle saranno al dente, scolatele, versatele nel sugo, aggiungente anche la ricotta e mescolate delicatamente per un paio di minuti, quindi suddividete nei singoli piatti e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Ravioli "Antica ricetta dellaVal di vara" con fonduta ai quattro formaggi e porcini

raviolo_lr_small
Ingredienti (per 4-6 persone):
1 kg Ravioli "Antica ricetta della Val di Vara"
50 g parmigiano grattugiato
50 g fontina
50 g provolone
50 g caciocavallo
50 g funghi porcini secchi
burro
sale, pepe, noce moscata

Immergete i funghi porcini in acqua tiepida per ammollarli.
Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Tagliate tutti i formaggi a dadini.
In una capace padella, fate sciogliere lentamente del burro. Aggiungete i formaggi tagliati a dadini ed il parmigiano grattugiato, salvandone qualche cucchiaio, e fate sciogliere, sempre a fiamma molto dolce, aggiungendo, se necessario, una goccia di latte.
Aggiustate di sale e pepe, e grattugiate un po' di noce moscata. Tenete in caldo.
Quando l’acqua bolle, salatela e tuffate i ravioli.
Scolate e strizzate i funghi e aggiungeteli alla fonduta di formaggi (non buttate via l'acqua in cui si sono ammollati).
Quando i ravioli saranno al dente, scolateli e versateli nella padella con la fonduta di formaggi; aggiungete qualche cucchiaio dell'acqua dei funghi, mescolate delicatamente per un paio di minuti quindi distribuite nei piatti dei commensali; aggiungete una spolverata di parmigiano grattugiato e servite.
Non eliminate l'acqua dei funghi rimasta, sarà perfetta per insaporire un arrosto!

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Trofie al nero di seppia con gamberi e porcini

Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g Trofie al nero di seppia Val di Vara
200 g funghi porcini
200 g code di gamberi già pulite
1/2 bicchiere vino bianco
1 scalogno
Olio extravergine d'oliva estratto a freddo di Levanto
sale, pepe, prezzemolo

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Mentre l'acqua bolle, tritate lo scalogno, quindi, in un tegame, scaldate qualche cucchiaio di olio EVO, aggiungete lo scalogno tritato e lasciate rosolare per un paio di minuti.
Aggiungete le code di gamberi, fate rosolare per altri due minuti, quindi bagnate con il vino bianco. Pulite i funghi e tagliateli a lamelle, quindi aggiungeteli nel tegame con i gamberi. Lasciate cuocere qualche minuto a fiamma dolce, aggiustate di sale e pepe, quindi tenete in caldo. Tritate il prezzemolo.
Quando l’acqua bolle, salatela e tuffate le trofie.
Quando saranno al dente, rimettete sul fuoco il tegame con il sugo, scolate le trofie e aggiungetele insieme ad un mestolino di acqua di cottura, mescolate accuratamente per un paio di minuti quindi distribuite nei piatti dei commensali, spolverate con prezzemolo tritato e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Amorini con gamberoni, porcini e mascarpone

Amorini Setaro_300
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g amorini
300 g code di gamberoni già pulite
200 g porcini
200 g mascarpone
1 scalogno
burro
timo
vino bianco
sale, pepe nero, possibilmente macinato al momento

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Tritate finemente lo scalogno e affettate i porcini.
Mettete sul fuoco un largo tegame con un pezzo di burro e, quando sarà fuso, aggiungete lo scalogno e soffriggete per alcuni minuti, quindi aggiungete i porcini ed il timo. Dopo qualche minuto aggiungete anche i gamberi, sfumate con il vino bianco, aggiustate di sale e pepe e continuate la cottura a fuoco molto dolce. Infine, quando la pasta sarà quasi pronta, aggiungete anche il mascarpone e, se necessario, qualche cucchiaio di acqua di cottura per ottenere una crema morbida.
Quando l'acqua bolle, salatela ed aggiungete gli amorini ed un goccio d'olio.
Quando la la pasta sarà al dente, scolatela e versatela nel tegame, mescolate per qualche minuto e fiamma viva per scaldare tutto insieme, quindi distribuite nei piatti e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Tagliatelle bio ai funghi porcini con feta e pancetta

tagliatelle porcini_200
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g Tagliatelle biologiche ai funghi porcini Val di Vara
300 g pancetta in fette spesse
300 g feta
100 g funghi porcini freschi (o 50 g secchi)
Olio extravergine di oliva estratto a freddo di Levanto
1 cipolla
1 spicchio aglio
prezzemolo
vino rosso
formaggio grana in petali
sale, pepe

Pulite bene i funghi ed affettateli, se freschi, oppure ammollateli con qualche cucchiaio di acqua calda, se secchi.
Ponete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Tagliate a dadini la pancetta e la feta, e tritate la cipolla, l'aglio e il prezzemolo.
In un tegame, scaldate un goccio d'olio EVO, quindi aggiungete la pancetta. Soffriggete brevemente, quindi unite la cipolla e l'aglio e, dopo qualche minuto, i funghi.
Dopo qualche altro minuto, sfumate con un po' di vino rosso, quindi terminate la cottura e tenete in caldo.
Quando l'acqua bolle, salatela e aggiungete le tagliatelle ed un filo d’olio.
Quando le tagliatelle saranno al dente, scolatele, aggiungetele alla padella con il sugo, aggiungete anche la feta a dadini ed il prezzemolo, mescolate delicatamente per un paio di minuti, quindi suddividete nei singoli piatti e servite, aggiungendo alcuni petali di grana su ogni piatto.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Spätzle verdi con speck e toma di malga

spatzle_verdi_300
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g spätzle verdi
200 g speck in fette spesse
100 g toma di malga
100 g panna
100 g funghi porcini
burro
1 scalogno
parmigiano grattugiato
sale, pepe nero grattugiato al momento, maggiorana

Pulite e tritate lo scalogno, pulite e tagliate a fettine sottili i porcini, tagliate lo speck e la toma di malga a dadini.
Scaldate un tegame con un bel pezzo di burro e, quando sarà fuso, aggiungete lo scalogno e lo speck. Soffriggete per qualche minuto, quindi unite i porcini, la panna, la toma, la maggiorana e gli spätzle.
Continuate la cottura a fuoco basso per 5-6 minuti mescolando spesso, finché gli spätzle saranno teneri, aggiungendo eventualmente mezzo bicchiere d'acqua se la panna dovesse asciugarsi troppo. Aggiustate di sale e pepe.
Distribuite nei piatti, spolverate con il parmigiano grattugiato e servite in tavola.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF