Trofie al nero di seppia con gamberi, robiola e profumo di cedro

Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g Trofie al nero di seppia Val di Vara
400 g code di gamberi
200 g robiola
1/2 bicchierino porto rosso
buccia grattugiata di un cedro (possibilmente non trattato) - se non si trova il cedro, si può usare il limone, si otterrà un gusto leggermente più aspro.
1 scalogno
Olio extravergine d'oliva estratto a freddo di Levanto
sale, pepe

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Tritate lo scalogno, quindi, in un tegame, scaldate qualche cucchiaio di olio EVO, aggiungete lo scalogno tritato e lasciate rosolare per un paio di minuti.
Aggiungete i i gamberi, fate rosolare per altri due minuti, quindi bagnate con il porto. Lasciate evaporare, poi aggiungete la robiola.
Lasciate cuocere a fuoco molto dolce, finché la robiola non è diventata una crema, aggiungendo, se necessario, un poco di acqua calda.
Quando l’acqua bolle, salatela e tuffate i taglierini.
Quando i taglierini saranno al dente, scolateli e versateli nella padella con i gamberi e la robiola; unite la buccia di cedro grattugiata, mescolate accuratamente per un paio di minuti quindi distribuite nei piatti dei commensali e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Gnocchi con robiola, porri e zafferano

gnocco_small
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g gnocchi di patate
250 g robiola
100 g pancetta a dadini
2 porri
2 bustine zafferano
olio EVO
Parmigiano grattugiato
sale, pepe

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Nel frattempo, pulite i porri e tagliateli a julienne.
Scaldate un tegame, quindi aggiungete un filo d'olio EVO e la pancetta a dadini. Fate soffriggere per qualche minuto, poi aggiungete anche i porri e lasciate insaporire; aggiustate di sale e pepe. Dopo qualche altro minuto, aggiungete anche la robiola e lasciate riscaldare lentamente a fuoco molto dolce; sciogliete lo zafferano in un mestolino di acqua di cottura, quindi aggiungetelo al sugo e mescolate. Continuate a mantenere in caldo aggiungendo, se necessario, un po' di acqua di cottura degli gnocchi.
Quando l’acqua bolle, salatela e aggiungete gli gnocchi.
Man mano che vengono a galla, scolateli con una schiumarola e versateli nel tegame con il sugo; spolverate di parmigiano grattugiato e lasciate insaporire per un paio di minuti, poi distribuite nei piatti e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Taglierini biologici all'ortica con pancetta e robiola

taglierini ortica_small
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g Taglierini biologici all'ortica Val di Vara
200 g pancetta
200 g robiola
scorza di 1/2 limone
sale, pepe

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Nel frattempo tagliate a dadini la pancetta.
Scaldate un tegame, quindi aggiungete la pancetta a dadini. Fate rosolare in modo che la pancetta diventi croccante e rilasci il suo grasso, poi aggiungete la robiola e continuate la cottura a fuoco dolcissimo, aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura, se necessario. Aggiustate di sale e pepe (attenzione che la pancetta è molto saporita).
Quando l’acqua bolle, salatela e aggiungete i taglierini ed un filo d’olio.
Quando i taglierini saranno al dente, scolateli, versateli nel sugo e mescolate delicatamente per un paio di minuti, quindi suddividete nei singoli piatti, grattugiate su ognuno un po' di scorza di limone e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Taglierini bio al peperoncino con robiola, rucola e pomodorini

taglierini bio peperoncino_200
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g Taglierini biologici al peperoncino Val di Vara
200 g robiola
200 g rucola
200 g pomodori ciliegini
Olio extravergine di oliva estratto a freddo di Levanto
sale, pepe, zucchero

Ponete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Nel frattempo, tagliate i pomodorini in quattro spicchi e tritate grossolanamente la rucola.
In un tegame, scaldate un goccio di olio EVO, quindi, a fiamma molto bassa, unite la robiola e i pomodorini; aggiungete un pizzico di zucchero, salate e pepate.
Lasciate sciogliere la robiola a fiamma molto bassa, aggiungendo, se necessario, qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta.
Quando l'acqua bolle, salatela e aggiungete i taglierini ed un filo d’olio.
Quando i taglierini saranno al dente, scolateli, versateli nella padella con il sugo, aggiungete la rucola, mescolate delicatamente per un paio di minuti, quindi suddividete nei singoli piatti e servite.
Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Insalata di ruote con polpa di granchio

ruote_300
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g ruote
200 g polpa di granchio
100 g robiola
100 g ricotta
200 g pomodori ciliegini
1 limone
burro, olio EVO
prezzemolo
sale, pepe nero macinato al momento

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Lavate, pulite ed tritate finemente il prezzemolo. Tritate grossolanamente la polpa di granchio.
Lavate accuratamente il limone, eventualmente anche con un po' di bicarbonato, quindi grattugiatene la buccia e spremetene il succo.
Lavate e tagliate in quattro spicchi i pomodorini.
Mettete la robiola e la ricotta in una ciotola, quindi lavoratele con una forchetta per qualche minuto, per renderle cremose; salate e pepate. 
Sciogliete un pezzetto di burro in un tegame, quindi fateci saltare la polpa di granchio per qualche minuto; la polpa di granchio si trova generalmente in scatola, già cotta: nel caso la vostra non sia cotta, saltatela in padella per qualche minuto in più.
Preparate una vinaigrette sciogliendo del sale nel succo di limone, quindi aggiungete del pepe, la buccia del limone grattugiata ed emulsionate con olio EVO con una frusta fino ad ottenere una salsa omogenea.
Quando l'acqua bolle, salatela e tuffate le ruote.
Quando la pasta sarà al dente, scolatela e raffreddatela sotto l'acqua corrente, quindi, dopo aver fatto scolare nuovamente l'acqua, versatela in una zuppiera; aggiungete la polpa di granchio, i formaggi, i pomodorini, il prezzemolo, irrorate con la vinaigrette, mescolate delicatamente per qualche minuto e portate in tavola.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Insalata di foglie d’ulivo con formaggi, carote, ceci e mandorle

Foglie di ulivo
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g foglie d’ulivo
2 uova sode
150 g caciocavallo
150 g pecorino umbro semistagionato
100 g robiola
100 g yogurt greco
4 carote
100 g ceci già lessati
50 g mandorle tritate grossolanamente
olive verdi denocciolate
olio EVO
timo limone, coriandolo macinato
sale, pepe nero macinato al momento

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Lavate, pulite ed tagliate le carote a julienne. Tagliate a dadini il caciocavallo ed il pecorino.
In una ciotola mettete la robiola e lo yogurt greco, e amalgamateli con una forchetta aggiungendo l'olio a filo per ottenere una crema liscia; aggiungete qualche fogliolina di timo limone, un cucchiaino di coriandolo, sale e pepe.
Quando l'acqua bolle, salatela e tuffate le foglie d'ulivo.
Quando la pasta sarà al dente, scolatela e raffreddatela sotto l'acqua corrente, quindi, dopo aver fatto scolare nuovamente l'acqua, versatela in una zuppiera; aggiungete le carote, i ceci, i formaggi, le olive, le mandorle; irrorate, con la crema ottenuta in precedenza, se necessario aggiungete ancora un filo d'olio, mescolate delicatamente per qualche minuto e portate in tavola.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Bigoli con cannellini e ventricina

Il miglior salame d'Italia insieme ad un formaggio fresco e cremoso e alla dolcezza dei cannellini...
Ingredienti (per 4-6 persone):
Bigoli_300
500 g bigoli
300 g ventricina del Vastese
200 g cannellini già lessati
100 g robiola
rosmarino
olio EVO
1 scalogno
sale, pepe nero macinato al momento

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Pulite, lavate e tritate lo scalogno.
Lavate molto bene e asciugate il rosmarino.
Spellate la ventricina e tagliatela a dadini.
In una capace padella fate scaldare dell'olio con il rosmarino e, quando sarà caldo, aggiungete lo scalogno; lasciate imbiondire per qualche minuto, diluendo se necessario con un cucchiaio d'acqua, poi aggiungete la ventricina e, dopo qualche minuto, i cannellini e la robiola; lavorate aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura per ottenere un composto soffice e cremoso. Aggiustate di sale e pepe, spegnete e tenete in caldo.
Quando l'acqua bolle, salatela e tuffateci i bigoli.
Quando la pasta sarà al dente, scolatela e versatela nella padella con il sugo; mescolate delicatamente per qualche minuto a fiamma bassa, quindi distribuite nei piatti e servite.
Buon appetito!
Print Friendly and PDF

Insalata tiepida di riso rosso con gamberi e robiola

Sotto il solleone o dopo un temporale, questo piatto vi strapperà un sorriso!
riso rosso_300
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g riso rosso
300 g gamberi sgusciati e devenati
150 g robiola fresca
100 g pomodori secchi sott'olio
bottarga
olio EVO
zenzero (fresco o essiccato, come preferite)
1 limone (possibilmente non trattato, per la buccia)
basilico fresco
sale, pepe nero macinato al momento

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Lavate accuratamente il limone, eventualmente con un po' di bicarbonato, e asciugatelo accuratamente.
Tagliate a dadini la robiola e a pezzetti i pomodori secchi, dopo averli scolati dall'olio.
In un largo tegame, scaldate un po' di olio e saltate i gamberi per qualche minuto.
Quando l'acqua bolle, salatela e lessate il riso; quando sarà cotto scolatelo, conditelo con un filo d'olio e lasciatelo intiepidire.
Distribuite il riso nei piatti, create in ognuno un incavo nel centro, aggiungete i gamberi, la robiola, i pomodori sott'olio, una grattugiata di buccia di limone, una grattugiata di zenzero, un pizzico di bottarga e qualche fogliolina di basilico e servite.
Buon appetito!

Print Friendly and PDF