Trofie di farina "00" granito con speck, panna e rucola

trofie_lr_small
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g Trofie di farina "00" granito Val di Vara
200 g speck
150 ml panna da cucina
1 mazzetto di rucola
1 scalogno
Olio extravergine di oliva estratto a freddo di Levanto
paprika dolce
parmigiano grattugiato
sale, pepe

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Nel frattempo tritate lo scalogno, tagliate a dadini lo speck e riducete a striscioline metà del mazzetto di rucola.
In un tegame scaldate un goccio d'olio, quindi unite lo scalogno tritato e fate imbiondire per qualche minuto.
Aggiungete lo speck e cuocete a fuoco medio per 3-4 minuti; aggiungete anche la rucola a striscioline, la panna e la paprika e lasciate cuocere a fuoco molto dolce, aggiungendo, se necessario, un po' di acqua di cottura della pasta. Aggiustate di sale e pepe. Tenete in caldo.
Quando l’acqua bolle, salatela e aggiungete le trofie ed un filo d’olio.
Quando le trofie saranno al dente, scolatele, versatele nel sugo, aggiungete la rucola rimanente e mescolate delicatamente per un paio di minuti, quindi suddividete nei singoli piatti, aggiungete una spolverata di formaggio grattugiato e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Taglierini biologici all'ortica con bresaola, ricotta e rucola

taglierini ortica_200
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g Taglierini biologici all'ortica Val di Vara
100 g bresaola a fette
300 g ricotta
50 g rucola
1 scalogno
Olio extravergine d'oliva estratto a freddo di Levanto
parmigiano grattugiato
sale, pepe, curcuma

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Nel frattempo tritate finemente lo scalogno e la rucola, e tagliate a striscioline la bresaola.
Scaldate un tegame con qualche cucchiaio di olio EVO, quindi aggiungete lo scalogno tritato e lasciate rosolare per qualche minuto; aggiungete anche la ricotta e la curcuma e continuate la cottura a fuoco dolcissimo, aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura, se necessario. Aggiustate di sale e pepe.
Quando l’acqua bolle, salatela e aggiungete i taglierini ed un filo d’olio.
Quando i taglierini saranno al dente, scolateli, versateli nel sugo, aggiungete la rucola e la bresaola a striscioline e mescolate delicatamente per un paio di minuti, quindi suddividete nei singoli piatti, spolverate di parmigiano grattugiato e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Gnocchi con vongole e pesto di rucola e noci

gnocco_small
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g gnocchi di patate
1 kg vongole in conchiglia
200 g pomodori ciliegini
100 g rucola
50 g gherigli di noce
Olio extravergine di oliva estratto a freddo di Levanto
2 cucchiai di parmigiano grattugiato (facoltativo)
sale, pepe

Lavate le vongole e mettetele a bagno in acqua e sale per almeno 1 ora.
Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Nel frattempo, disponete le vongole in un tegame con qualche cucchiaio di olio e acqua e fatele aprire a fuoco vivo per 5 minuti a tegame coperto. Eliminate le vongole che non si fossero aperte, estraete i molluschi e teneteli a parte, conservandone qualcuno con la conchiglia per guarnire, e filtrate il liquido di cottura. Sciacquate il tegame che utilizzerete nuovamente più tardi, per eliminare eventuale sabbia fuoriuscita dalle vongole.
Lavate la rucola ed asciugatela.
Aggiungete nel frullatore la rucola, i gherigli di noce, il formaggio (se volete usarlo), sale, pepe e olio EVO e frullate il tutto fino ad ottenere una crema omogenea; regolate l'olio in modo da ottenere una consistenza abbastanza fluida.
Tagliate i pomodorini in quattro spicchi.
Quando l’acqua bolle, salatela e aggiungete gli gnocchi.
Man mano che vengono a galla, scolateli con una schiumarola e versateli nel tegame che avevate utilizzato per aprire le vongole; aggiungete i molluschi, il liquido di cottura filtrato e i pomodorini a spicchi e scaldate il tutto per un paio di minuti. Trasferite in una zuppiera, aggiungete il pesto di rucola, mescolate gentilmente, distribuite nei piatti, decorate con le conchiglie che avevate tenuto a parte e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Tagliatelle bio con alici e pesto di rucola

tagliatelle bio_small
Ingredienti per 4-6 porzioni:
500 g Tagliatelle biologiche Val di Vara
500 g filetti di alici
100 g rucola
50 g pinoli
50 g mandorle
2 cucchiai parmigiano grattugiato
olio EVO
vino bianco
1 spicchio aglio
sale, pepe

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Nel frattempo scaldate un tegame, quindi aggiungete un po' di olio EVO e lo spicchio d'aglio. Fate rosolare per qualche minuto, poi aggiungete i filetti di alici e continuate la cottura a fuoco dolce, eventualmente aggiungendo un goccio di vino bianco, finché si saranno trasformate in una crema. Rimuovete lo spicchio d'aglio e aggiustate di sale e pepe. Tenete in caldo.
Aggiungete nel frullatore la rucola, i pinoli, le mandorle, il parmigiano, sale, pepe e olio EVO e frullate fino ad ottenere una crema omogenea.
Quando l’acqua bolle, salatela e aggiungete le tagliatelle ed un filo d’olio.
Quando le tagliatelle saranno al dente, scolatele, versatele nel sugo di alici e mescolate delicatamente per un paio di minuti, quindi trasferite in una zuppiera, aggiungete il pesto di rucola, mescolate gentilmente, suddividete nei singoli piatti e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Taglierini bio al peperoncino con robiola, rucola e pomodorini

taglierini bio peperoncino_200
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g Taglierini biologici al peperoncino Val di Vara
200 g robiola
200 g rucola
200 g pomodori ciliegini
Olio extravergine di oliva estratto a freddo di Levanto
sale, pepe, zucchero

Ponete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Nel frattempo, tagliate i pomodorini in quattro spicchi e tritate grossolanamente la rucola.
In un tegame, scaldate un goccio di olio EVO, quindi, a fiamma molto bassa, unite la robiola e i pomodorini; aggiungete un pizzico di zucchero, salate e pepate.
Lasciate sciogliere la robiola a fiamma molto bassa, aggiungendo, se necessario, qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta.
Quando l'acqua bolle, salatela e aggiungete i taglierini ed un filo d’olio.
Quando i taglierini saranno al dente, scolateli, versateli nella padella con il sugo, aggiungete la rucola, mescolate delicatamente per un paio di minuti, quindi suddividete nei singoli piatti e servite.
Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Maccheroni al ferretto con capocollo, olive piccanti e rucola

Maccheroni al ferretto
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g maccheroni al ferretto
300 g capocollo a dadini
100 g olive condite piccanti denocciolate
200 g pecorino romano grattugiato
100 g rucola
1 piccola cipolla
olio EVO
sale, peperoncino

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Nel frattempo pulite, lavate e tritate finemente la cipolla; lavate e asciugate la rucola.
Scaldate dell'olio EVO in un largo tegame e, quando sarà caldo, aggiungete la cipolla e soffriggete per alcuni minuti, quindi aggiungete anche il capocollo. Insaporite con il peperoncino e portate a cottura a fuoco dolce in modo che il capocollo rimanga morbido, allungando se necessario con qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta.
Quando l'acqua bolle salatela, versate i maltagliati e un filo d'olio.
Quando la la pasta sarà al dente, scolatela e versatela nel tegame, aggiungete le olive ed il pecorino romano, mescolate per qualche minuto, quindi distribuite nei piatti, aggiungete un manciatina di rucola e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Insalata di gramigna con gamberi, formaggio spalmabile e rucola

Dolce, piccante, con un tocco di mare e la leggera acidità del limone…
Ingredienti (per 4-6 persone):
gramigna_300
500 g gramigna
300 g gamberi sgusciati
200 g pomodori ciliegini
150 g formaggio spalmabile
100 g rucola
50 g noci macadamia
olio EVO
buccia grattugiata di ½ limone
paprika
sale, pepe nero macinato al momento

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua ed una più piccola per i gamberi.
Lavate, asciugate e tagliate in quattro i pomodorini.
Lavate, asciugate e spezzate grossolanamente con le mani la rucola.
Tritate grossolanamente le noci macadamia.
Lessate i gamberi per 2-5 minuti a seconda della grandezza.
In una ciotola, lavorate il formaggio con la paprika per renderlo cremoso.
Quando l'acqua bolle, salatela e tuffateci la gramigna.
Quando la pasta sarà al dente, scolatela e raffreddatela sotto l'acqua corrente, quindi, dopo aver fatto scolare nuovamente l'acqua, versatela in una zuppiera; aggiungete un filo d'olio e mescolate.
Aggiungete i gamberi, i pomodorini, la rucola, le noci macadamia, il formaggio mescolato alla paprika e la buccia di limone; aggiustate di sale e pepe, mescolate con cura e portate in tavola.
Buon appetito!
Print Friendly and PDF