Taglierini bio integrali

Taglierini bio integrali con tonno, mais e fagiolini

taglierini bio integrali
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g Taglierini biologici integrali Val di Vara
  • 160 g tonno sott’olio
  • 200 g chicchi di mais precotti
  • 200 g fagiolini puliti
  • 1 scalogno
  • Olio extravergine di oliva estratto a freddo di Levanto
  • pasta d’acciughe
  • timo
  • sale, pepe

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua. Tagliate a pezzetti i fagiolini. Quando l’acqua bolle, salatela e lessate i fagiolini. Nel frattempo, tagliate lo scalogno a fettine sottili; in un tegame fate scaldare l'olio EVO, quindi aggiungete lo scalogno e fatelo imbiondire. Aggiungete la pasta d’acciughe, il tonno scolato e il mais e lasciate insaporire. Quando i fagiolini saranno pronti, scolateli tenendo l'acqua di cottura ed aggiungeteli nel tegame. Quindi tuffate i taglierini nell'acqua dove avete lessato i fagiolini. Mentre i taglierini cuociono, fate amalgamare bene il sugo e, se necessario, aggiungete un po' di acqua di cottura per ottenere un sugo morbido. Insaporite con sale, pepe e timo. Quando i taglierini saranno al dente, scolateli e versateli nella padella con il sugo; mescolate accuratamente per un paio di minuti quindi versate in una zuppiera o distribuite direttamente nei piatti dei commensali e servite.
Buon appetito!
Print Friendly and PDF

Taglierini bio integrali con baccalà alla vicentina

taglierini bio integrali
Ingredienti (per 4-6 persone):
1 kg Taglierini biologici integrali Val di Vara
1 kg stoccafisso secco
250 g cipolle
0,5 l olio extravergine di oliva estratto a freddo di Levanto
3 sarde sotto sale
0,5 l latte fresco
50 g formaggio grana grattugiato
farina bianca
sale, pepe, prezzemolo

Ammollate lo stoccafisso, già ben battuto, in acqua fredda, cambiandola ogni 4 ore, per 2-3 giorni.
Aprite il pesce per lungo, togliete la lisca e tutte le spine. Tagliatelo a pezzi.
Affettate finemente le cipolle; rosolatele in un tegamino con un bicchiere d’olio, aggiungete le sarde sotto sale, e tagliate a pezzetti; per ultimo, a fuoco spento, unite il prezzemolo tritato.
Infarinate i vari pezzi di stoccafisso, irrorati con il soffritto preparato, poi disponeteli uno accanto all’altro, in un tegame di cotto o alluminio oppure in una pirofila (sul cui fondo si sara’ versata, prima, qualche cucchiaiata di soffritto); ricoprite il pesce con il resto del soffritto, aggiungendo anche il latte, il grana grattugiato, il sale, il pepe.
Unite l’olio fino a ricoprire tutti i pezzi, livellandoli.
Cuocete a fuoco molto dolce per circa 4 ore e mezzo, muovendo ogni tanto il recipiente in senso rotatorio, senza mai mescolate.
Questa fase di cottura, in termine “vicentino” si chiama “pipare”.
Solamente l’esperienza saprà definire l’esatta cottura dello stoccafisso che, da esemplare ad esemplare, può differire di consistenza.
Quando mancheranno circa 45 minuti alla cottura del baccalà, ponete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Quando l'acqua bolle, salatela e aggiungete i taglierini ed un filo d’olio.
Quando i taglierini saranno al dente, scolateli, versateli nel bacalà, mescolate delicatamente per un paio di minuti, quindi suddividete nei singoli piatti e servite.
Il bacalà alla vicentina è ottimo anche dopo un riposo di 12/24 ore, per cui non preoccupatevi se avanza!

Baccalà secondo la ricetta della "Confraternita del Bacalà"
Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Taglierini bio integrali con acciughe e pomodorini sott'olio

taglierini bio integrali
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g Taglierini biologici integrali Val di Vara
50 g alici sott'olio
100 g pomodorini sott'olio
100 g pane grattugiato
Olio extravergine di oliva estratto a freddo di Levanto
sale, pepe o peperoncino

Ponete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Scolate e tritate grossolanamente i pomodorini.
Nel frattempo, in un tegame, scaldate un filo d'olio EVO, quindi unite le alici e i pomodorini scolati e tritati grossolanamente, e continuate a fuoco dolcissimo, mescolando finché le alici si saranno sciolte. Tenete in caldo.
Quando l'acqua bolle, salatela e aggiungete i taglierini ed un filo d’olio.
Quando i taglierini saranno al dente, scolateli, versateli nel tegame, riaccendete la fiamma, aggiungete il pane grattugiato, aggiustate di sale e pepe o peperoncino (attenzione perché le acciughe sono molto salate), mescolate delicatamente per un paio di minuti, quindi suddividete nei singoli piatti e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Taglierini bio integrali con speck, ricotta, spinaci novelli e noci

taglierini bio integrali
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g Taglierini biologici integrali Val di Vara
200 g speck
200 g ricotta
300 g spinaci novelli
100 g noci
1 scalogno
burro
parmigiano grattugiato
sale, pepe, noce moscata

Ponete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Tritate lo scalogno, riducete lo speck a cubetti o striscioline e sminuzzate grossolanamente le noci nel mixer.
Quando l'acqua bolle, salatela e aggiungete i taglierini ed un filo d’olio.
Nel frattempo, in un tegame, sciogliete un pezzo di burro, quindi unite lo scalogno, rosolate per qualche minuto, unite anche lo speck e cuocete per qualche altro minuto, infine unite gli spinaci ed una grattugiata di noce moscata; lasciate andare a fuoco lento aggiungendo, se necessario, qualche cucchiaio di acqua di cottura.
Versate la ricotta in una ciotola e lavoratela con un cucchiaio fino ad ottenere una crema spumosa.
Quando i taglierini saranno al dente, scolateli, versateli nel tegame, aggiungete la ricotta e le noci, aggiustate di sale e pepe, spolverate di parmigiano grattugiato, mescolate delicatamente per qualche minuto, poi suddividete nei singoli piatti e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Taglierini bio integrali con verza e merluzzo

taglierini bio integrali
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g Taglierini biologici integrali Val di Vara
400 g merluzzo pulito
1 verza media
100 ml panna da cucina
1 piccola cipolla
olio extravergine d'oliva
1 cucchiaino curry
sale, pepe

Ponete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Tritate la cipolla e tagliate il merluzzo a cubetti.
Pulite la verza: sfogliatela, tritatela a striscioline eliminando la parte dura centrale e lavatela più volte accuratamente per eliminare tutta la terra. Scolatela ma non asciugatela (l'acqua vi aiuterà nella cottura).
Scaldate sul fuoco un tegame e, quando sarà ben caldo, aggiungete un filo d'olio EVO, il curry e la cipolla; soffriggete qualche minuto, quindi aggiungete la verza. Fate prendere calore, in modo che diminuisca un po' di volume, poi aggiungete anche il merluzzo. Aggiustate di sale e pepe, e cuocete a fuoco dolce allungando, se necessario, con un po' di acqua di cottura della pasta.
Quando l'acqua bolle, salatela e aggiungete i taglierini ed un filo d’olio.
Aggiungete la panna nel sugo e continuate la cottura a fuoco dolce.
Quando i taglierini saranno al dente, scolateli, versateli nel tegame, mescolate delicatamente per qualche minuto, poi suddividete nei singoli piatti e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF