Sedanini con involtini di melanzane e tonno

Sedanini
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g sedanini rigati
2 melanzane
200 g tonno sott’olio scolato
100 g speck o lonzino
100 g ricotta salata grattugiata
1 scalogno
Olio EVO
Sale, peperoncino, timo lemono

Lavate le melanzane e tagliatele in due per lungo; dal lato centrale delle 4 metà ricavate 2 fettine sottili per ogni commensale, quindi tagliate il resto a dadini. Spolverate di sale per far perdere l'acqua di vegetazione.
Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Pulite lo scalogno e tritatelo finemente; tagliate lo speck o il lonzino a dadini piccoli.
Scaldate sul fuoco un tegame antiaderente, quindi asciugate le fette di melanzana e grigliatele 2 minuti per lato per ammorbidirle; mettetele in un piatto a parte.
In un mixer mettete il tonno, metà della ricotta salata ed alcune foglioline di timo lemono e tritate il tutto.
Mettete un cucchiaio del composto su ogni fetta di melanzana, arrotolate e fermate con uno stuzzicadenti.
Rimettete sul fuoco il tegame con un giro d'olio e quando sarà caldo aggiungete lo scalogno e lo speck o il lonzino; soffriggete per qualche minuto quindi aggiungete anche le melanzane a dadini, dopo averle asciugate bene, e due rametti di timo lemono.
Cuocete per 5 minuti, quindi aggiungete gli involtini e continuate per altri 10 minuti aggiungendo, se necessario, un po' di acqua di cottura della pasta. Aggiustate di sale e insaporite con il peperoncino.
Tenete a parte gli involtini e frullate il resto per ottenere una crema - se avete avanzato del composto di tonno, potete frullarlo insieme.
Quando l'acqua bolle, versate i sedanini ed un goccio d'olio.
Quando la la pasta sarà al dente, scolatela e versatela nel tegame insieme alla crema di melanzane, aggiungete la ricotta salata, mescolate per qualche minuto, quindi distribuite nei piatti aggiungendo in ognuno due involtini e servite. Alternativamente, servite gli involtini come secondo leggero.
Se non volete usare lo speck o il lonzino, sostituitelo con della pasta d'acciughe.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Gnocchi con tonno e fagioli rossi

gnocco_small
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g Gnocchi di patate freschi Val di Vara
300 g tonno sott'olio
300 g fagioli rossi in scatola
Olio extravergine di oliva estratto a freddo di Levanto
timo fresco
succo di limone
sale, pepe

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Mentre l'acqua si scalda, versate nel frullatore il tonno ed i fagioli, sale, pepe, foglioline di timo fresco, qualche goccia di limone e olio EVO e frullate il tutto fino ad ottenere una crema omogenea; regolate l'olio in modo da ottenere una consistenza abbastanza fluida, quindi trasferite il tutto in una zuppiera.
Quando l’acqua bolle, salatela e aggiungete gli gnocchi.
Man mano che vengono a galla, scolateli con una schiumarola e versateli nella zuppiera. Insaporite mescolando gentilmente per un paio di minuti, quindi distribuiteli nei piatti e servite .

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Insalata di trofie fresche con tonno e carciofini

trofie_lr_small
Ingredienti (per 4-6 persone):
1 Kg Trofie fresche di farina "00" granito Val di Vara
200 g carciofini sott'olio
300 g tonno sott'olio
300 g pomodori ciliegini
Olio extravergine di oliva estratto a freddo di Levanto
capperi
acciughe
sale, pepe

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua. Nel frattempo tagliate i carciofini a pezzetti, i pomodori a spicchi e sminuzzate il tonno. Pestate le acciughe con un po' d'olio, quindi, quando saranno ridotte in una pasta, aggiungete altro olio a piacere (servirà a condire le trofie) Quando l’acqua bolle, salatela e aggiungete le trofie ed un filo d’olio. Quando le le trofie saranno al dente, scolatele e raffreddatele sotto l'acqua corrente, quindi versate nella zuppiera; aggiungete il tonno, i carciofini, i pomodorini ed i capperi, condite con l'olio all'acciuga, lasciate riposare per qualche tempo in frigorifero e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Taglierini bio integrali con tonno, mais e fagiolini

taglierini bio integrali
Ingredienti (per 4-6 persone):
  • 500 g Taglierini biologici integrali Val di Vara
  • 160 g tonno sott’olio
  • 200 g chicchi di mais precotti
  • 200 g fagiolini puliti
  • 1 scalogno
  • Olio extravergine di oliva estratto a freddo di Levanto
  • pasta d’acciughe
  • timo
  • sale, pepe

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua. Tagliate a pezzetti i fagiolini. Quando l’acqua bolle, salatela e lessate i fagiolini. Nel frattempo, tagliate lo scalogno a fettine sottili; in un tegame fate scaldare l'olio EVO, quindi aggiungete lo scalogno e fatelo imbiondire. Aggiungete la pasta d’acciughe, il tonno scolato e il mais e lasciate insaporire. Quando i fagiolini saranno pronti, scolateli tenendo l'acqua di cottura ed aggiungeteli nel tegame. Quindi tuffate i taglierini nell'acqua dove avete lessato i fagiolini. Mentre i taglierini cuociono, fate amalgamare bene il sugo e, se necessario, aggiungete un po' di acqua di cottura per ottenere un sugo morbido. Insaporite con sale, pepe e timo. Quando i taglierini saranno al dente, scolateli e versateli nella padella con il sugo; mescolate accuratamente per un paio di minuti quindi versate in una zuppiera o distribuite direttamente nei piatti dei commensali e servite.
Buon appetito!
Print Friendly and PDF

Ravioli di magro con tonno fresco, porri e pomodoro

raviolo verde_lr
Ingredienti (per 4-6 persone):
  • 1 Kg Ravioli di magro con sfoglia verde Val di Vara
  • 500 g tonno fresco
  • 1 porro
  • 200 g passata di pomodoro
  • 1/2 bicchiere prosecco
  • Olio extravergine di oliva estratto a freddo di Levanto
  • sale, pepe, zucchero

Pulire il porro eliminando la parte verde, tagliarlo a rondelle, lavarlo e stufarlo in padella per 15 minuti con poco d’olio, una punta di pasta d’acciughe e un poco di brodo vegetale o acqua.
Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Nel frattempo, tagliare il tonno a dadini e rosolarlo in una padella con poco olio, Quando avrà preso colore, bagnate con il prosecco e fate evaporare.
Nel mixer, riducete il porro stufato ad una crema, quindi aggiungetelo al tonno; aggiungete anche la passata di pomodoro, un pizzico di zucchero, salate e pepate. lasciate cuocere per 5 minuti, quindi tenete in caldo.
Quando l’acqua bolle, salatela e tuffate i ravioli.
Quando i ravioli saranno al dente, scolateli e versateli nella padella; mescolate delicatamente per un paio di minuti a fiamma bassa quindi versate in una zuppiera o direttamente nei piatti dei commensali e servite.

Buon appetito!
Print Friendly and PDF

Castellane con tonno, cavolo rosso e profumo d’arancia

castellane-barilla-single-300
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g castellane
250 g tonno sott'olio
½ cavolo rosso
250 g fiordilatte
1 scalogno
2 arance
olio EVO
sale, pepe nero, possibilmente macinato al momento

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Tritate finemente lo scalogno ed il cavolo rosso, mettete quest'ultimo a bagno in acqua fredda; scolate dall'olio il tonno, "stracciate" il fiordilatte a pezzetti, ricavate la scorza d'arancia, solo la parte arancione, quindi tagliatela a filini e spremete mezza arancia eliminando eventuali semi.
Mettete sul fuoco un largo tegame con dell'olio EVO e, quando sarà caldo, aggiungete lo scalogno e soffriggete per alcuni minuti, quindi aggiungete il cavolo rosso scolato. Dopo qualche minuto sfumate con il succo d'arancia, aggiustate di sale e pepe e continuate la cottura a fuoco molto dolce. Versate il tonno scolato in un recipiente e, aiutandovi con una forchetta, sbriciolatelo poi, quando la pasta sarà quasi pronta, aggiungetelo al cavolo insieme a qualche cucchiaio di acqua di cottura, se necessario.
Quando l'acqua bolle, salatela ed aggiungete le castellane ed un goccio d'olio.
Quando la la pasta sarà al dente, scolatela e versatela nel tegame, mescolate per qualche minuto e fiamma viva per scaldare tutto insieme, quindi distribuite nei piatti, lasciate cadere su ogni piatto alcuni pezzetti di fiordilatte ed alcuni filini di scorza d'arancia e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF