Zuppa di trofie con ceci, zucca e piselli

trofie_lr_small
Ingredienti (per 4-6 persone):
250 g Trofie di farina "00" granito Val di Vara
250 g zucca
100 g pancetta (dolce o affumicata, come preferite) un una sola fetta
200 g ceci
100 g piselli
1 l brodo vegetale
1 cipolla media
Olio extravergine di oliva estratto a freddo di Levanto
formaggio grattugiato
sale, pepe, peperoncino

Riscaldate il forno a 160°C. Sbucciate la zucca e tagliatela a fette, eliminando i semi. Quando il forno sarà in temperatura, cuocetevi la zucca per 20 minuti, quindi tagliatela a dadini di 1 cm circa di lato.
Tritate la cipolla e tagliate a dadini la pancetta.
In un tegame a bordi alti scaldate un goccio d'olio, quindi unite la cipolla tritata, la pancetta a dadini e il peperoncino e fate imbiondire per qualche minuto.
Aggiungete la zucca e fate cuocere per 10 minuti a fuoco basso. Aggiungete anche i piselli ed i ceci (se li usate freschi, abbiate cura di reidratarli e cuocerli parzialmente prima) ed il brodo, alzate la fiamma e portate ad ebollizione, quindi aggiungete anche le trofie; aggiustate di sale e pepe.
Quando le trofie saranno al dente suddividete nei singoli piatti, spolverate di formaggio grattugiato e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Ravioli freschi bicolore al branzino con zucca, yogurt e lamelle di mandorle

ravioli_pesce_piccola1_s
Ingredienti (per 4-6 persone):
1 kg Ravioli freschi bicolore al branzino Val di Vara
400 g zucca già pulita
125 g yogurt greco
100 g mandorle a lamelle
burro
erba cipollina
sale, pepe

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Tagliare la zucca a strisce spesse 3 mm, lunghe 5 cm e larghe 2 cm.
Quando l’acqua bolle, salatela e tuffate i ravioli ed un filo d'olio.
Sciogliete in un largo tegame un bel pezzo di burro e passateci le strisce di zucca, facendole dorare da ambo i lati per alcuni minuti; quindi aggiungete lo yogurt greco e scaldate, aggiungendo se necessario un po' di acqua di cottura dei ravioli. Aggiustate di sale e pepe.
Quando i pansoti saranno al dente, scolateli e versateli nel tegame; aggiungete le mandorle e l'erba cipollina sminuzzata e mantecate delicatamente per alcuni minuti. Suddividete nei piatti singoli e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Trofie di farina "00" granito con zucca e broccoli

trofie_lr_small
Ingredienti (per 4-6 persone):
500 g Trofie di farina "00" granito Val di Vara
300 g zucca pulita e lessa per 5 minuti
300 g broccoli puliti e lessati per 5 minuti
50 g lardo d'Arnad a fette
100 g pancetta a dadini
Olio extravergine di oliva estratto a freddo di Levanto
1 scalogno
parmigiano grattugiato
sale, pepe

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d’acqua.
Nel frattempo pulite e tritate lo scalogno, tagliate il lardo a striscioline, la zucca a dadini e i broccoli a piccoli pezzi.
Scaldate sul fuoco un tegame e, quando sarà ben caldo, aggiungete un filo d'olio EVO, il lardo e lo scalogno tritato; soffriggete per qualche minuto a fuoco dolce per permettere al lardo di sciogliersi, quindi unite la pancetta, la zucca ed i broccoli; aggiustate di sale e pepe.
Alzate il fuoco e cuocete per pochi minuti per arrostire la zucca ed i broccoli, e tenete in caldo. Se preferite, potete passare il tutto per ottenere una crema, allungando, se necessario, con un po' di acqua di cottura della pasta.
Quando l’acqua bolle, salatela e aggiungete le trofie ed un filo d’olio.
Quando le trofie saranno al dente, scolatele, versatele nel tegame con il sugo, mescolate delicatamente per qualche minuto, spolverate di abbondante parmigiano e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Trofie di farina di castagne con zucca e mascarpone

trofie_lr_small
Ingredienti (per 4-6 persone):
250 g Trofie di farina di castagne Val di Vara
300 g zucca già pulita
200 g mascarpone
100 g pancetta (normale o affumicata, a piacere)
1 scalogno
olio EVO
rosmarino
formaggio grattugiato
sale, pepe

Mettete sul fuoco una capace pentola piena d'acqua.
Tritare finemente lo scalogno, e tagliare a piccoli cubetti la pancetta e la zucca.
Scaldate un largo tegame, quindi aggiungete lo scalogno e la pancetta e fate rosolare per qualche minuto, poi aggiungete la zucca e il rosmarino, aggiustate di sale e pepe e lasciate cuocere a fuoco lento, aggiungendo, se necessario, qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta..
Quando l'acqua bolle, salatela e versate le trofie.
Quando le trofie saranno al dente, scolatele, versatele nel sugo, aggiungete il mascarpone, mescolate delicatamente per un paio di minuti, distribuitele nei singoli piatti, spolverate di formaggio grattugiato e servite.

Buon appetito!

Print Friendly and PDF

Risotto con zucca, salsiccia e taleggio

La stagione della zucca è nel suo pieno... come resistere a questa unione di sapori?
Ingredienti (per 4-6 persone):
Riso arborio
500 g riso Arborio
250 g zucca
250 g luganega
1 dl Vino bianco secco
100 g taleggio
1 scalogno
1 l brodo vegetale
1 dl latte
salvia
burro
parmigiano grattugiato
sale, pepe nero macinato al momento

Riscaldate il forno a 160°C. Sbucciate la zucca e tagliatela a fette, eliminando i semi; ungete con un po' di burro un foglio d'alluminio, appoggiatevi la zucca, qualche foglia di salvia e alcuni grani di sale grosso e chiudete il cartoccio.
Quando il forno sarà in temperatura, cuocetevi la zucca per 20 minuti, quindi tagliatela a dadini di 1 cm circa di lato.
Pulite ed affettate finemente lo scalogno. Togliete la crosta e tagliate a dadini il taleggio. Spellate la luganega, quindi sgranatela in una scodella con una goccia di olio EVO, aiutandovi con una forchetta.
Scaldate il brodo.
In una pentola fate fondere un pezzo di burro, quindi aggiungete lo scalogno, fate rosolare per qualche minuto, e aggiungete anche la zucca a dadini e la luganega; dopo qualche altro minuto, versate anche il riso; tostate, poi sfumate con il vino bianco.
Appena il vino sarà evaporato continuate la cottura aggiungendo brodo caldo e mescolando regolarmente; all'incirca a metà cottura aggiustate di sale e pepe, poi continuate con il brodo.
Quando il riso sarà quasi cotto, aggiungete il latte e continuate a mescolare.
Infine, a cottura ultimata, spegnete il fuoco, mantecate con il taleggio e lasciate riposare per un paio di minuti.
Distribuite nei piatti, spolverate con il parmigiano e servite.
Buon appetito!

Print Friendly and PDF